Cerca nel quotidiano:


I Mayor trionfano al Festival “Il Giullare”

Entusiasta il regista Lamberto Giannini: "Il pubblico che ha assistito allo spettacolo non aveva idea di chi fossimo, non si aspettava nulla da noi, eppure è rimasto in piedi ad applaudire, a ringraziare"

lunedì 23 luglio 2018 11:46

Mediagallery

Con una standing ovation di cinque minuti lo spettacolo “Incessante, se credessi in un Dio” della Compagnia Mayor Von Frinzius ottiene il 90,5% dei voti per il premio del gradimento del pubblico e, soprattutto, si porta a casa il primo premio del Festival Il giullare di Trani (foto in pagina di Gabriele Giari e Francesco Paradiso).
Sei erano le opere in concorso: già nel 2016 la Compagnia aveva ricevuto il riconoscimento massimo da quello che è il festival di teatro integrato più importante d’Italia grazie a “Resistenti, vola pirata”, ma con Incessante è stato inevitabile non notare il salto di qualità che in due anni i Mayor Von Frinzius sono riusciti a compiere.
Partecipare al Giullare è stato di per sé una grande fonte di crescita per la Compagnia, che ha avuto modo di tenere un workshop con attori provenienti da Trani e Torino, durante il quale i registi Lamberto Giannini e Marcello Turco si sono alternati nella guida del gruppo.
Si sono incrociati diversi modi di guardare al teatro, alla disabilità, facendo nascere innumerevoli spunti di riflessione.
“A rendere la vittoria ancora più emozionante è l’importanza di questa edizione del festival, che quest’anno celebra il proprio decennale – ha dichiarato il regista Lamberto Giannini – Il pubblico che ha assistito allo spettacolo non aveva idea di chi fossero i Mayor, non si aspettava nulla da noi, eppure è rimasto in piedi ad applaudire, a ringraziare. Questa per noi è la vera vittoria. Il premio aiuta a guardare a questa nostra creazione con sempre più orgoglio, ad unire chi fa parte di un gruppo, a spingere ad un miglioramento continuo, ma ciò che conta è aver trasmesso la nostra arte. Il percorso è ancora lungo”

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.