Cerca nel quotidiano:


Torna “Cuori sotto il vischio” in ricordo di Silvia Pierucci

Da giovedì 6 dicembre a domenica 9 l’Associazione Onlus “I Cuori di Silvia” darà vita ad un grande festa dove ognuno, con una donazione, potrà partecipare alla realizzazione di progetti destinati ai bambini più sfortunati o alle loro famiglie

domenica 02 dicembre 2018 18:37

Mediagallery

L’8 dicembre di molti anni fa i genitori di Silvia Pierucci hanno dato vita alla loro famiglia e i loro bambini sono cresciuti celebrandola come una data speciale, ovunque fossero nel mondo quel giorno riuscivano, in qualche maniera, ad sempre tutti insieme.
Purtroppo 9 anni fa questa festa non sembrava più avere senso perché un pezzo della famiglia era volato in cielo. Silvia, psicologa, schermitrice ed arbitro internazionale di questa disciplina, venne strappata alla vita presto a causa di una malattia.
Il dolore per la perdita era così tanto che non permetteva i familiari di andare avanti. Ma un giorno, mettendo a posto le sue cose ecco che apparve una scatola di cuori fatti proprio da quella ragazza speciale volata in cielo.
Così ecco l’idea di dare un senso a quei cuori: dovevano continuare a portare gli stessi sorrisi che  regalava Silvia quando te ne donava uno. “Invitammo amici e parenti – spiegano i Pierucci – aprimmo le porte di casa nostra e festeggiammo quell’8 dicembre facendo una cosa inusuale… donammo l’amore che avevamo agli altri e questo ci fece sentire meno soli perché lei e i suoi cuori erano con noi. Da allora siamo cresciuti tantissimo e i nostri cuori hanno fatto miracoli d’amore”.
Ed è proprio con tutto l’amore che Silvia aveva intorno che ogni anno, da 9 anni a questa parte, per natale l’Associazione “I Cuori di Silvia” apre le porte della propria sede in via Goito 53/bis in cui il leitmotiv saranno proprio i “cuori”. Cuori in ogni dove che richiamano la grande passione che aveva Silvia proprio per questo simbolo d’amore. Così da giovedì 6 dicembre a domenica 9  l’Associazione Onlus “I Cuori di Silvia” (clicca qui per visitare la pagina facebook) darà vita ad un grande festa dove ognuno, con una donazione, potrà partecipare alla realizzazione di progetti destinati ai bambini più sfortunati o alle loro famiglie.  “Quest’anno abbiamo fatto tanto – spiegano dall’Associazione – seguendo i progetti dalla A alla Z con i quali abbiamo aiutato a costruire il fast track pediatrico all’ospedale di Livorno donando attrezzature necessarie per l’ambulatorio, abbiamo donato un pullmino ad una onlus che opera con il Gaslini di Genova per il trasporto dei bambini leucemici dall’ospedale alle case accoglienza per chi viene da fuori città e, adesso, stiamo realizzando una ludoteca scientifica per bambini autistici all’ospedale di Tor Vergata a Roma”.
Un modo per donare un pezzo di cuore, un modo per incartare in un regalo un po’ di solidarietà e tenersi stretto quel sorriso troppo bello di Silvia che non morirà mai.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.