Cerca nel quotidiano:


A Cipro brilla il bronzo del folgorino Jacopo Citi

Sono stati registrati dall’organizzazione 483 squadre e 760 competitori, che hanno rappresentato i molteplici Paesi Esteri con ben 37 nazioni presenti

Martedì 8 Giugno 2021 — 16:48

Mediagallery

Un risultato straordinario è stato ottenuto dal settore giovanile della ASD Esercito – 187º Folgore di Livorno, che ha preso parte alla prestigiosa competizione internazionale di Karate, denominata “Youth League – Limassol”, una manifestazione ufficiale di taratura mondiale del circuito Karate 1 (K 1), organizzata dalla World Karate Federation – WKF, svoltasi,  dal 4 al 6 giugno, nell’impianto sportivo di Limassol in Cipro.

Sono stati registrati dall’organizzazione 483 squadre e 760 competitori, che hanno rappresentato i molteplici Paesi Esteri con ben 37 nazioni presenti.

Questa manifestazione agonistica, riservata esclusivamente alle classi degli Under 14, U 16 e U 18 (paragonabile ad una “Coppa del Mondo Giovanile”), motiva fortemente tutti i giovani atleti a confrontarsi e darsi battaglia sui quadrati di gara, per contendersi il successo per il medagliere WKF.

L’evento si è svolto in sicurezza, con l’attuazione di rigidi  protocolli anti Covid 19, fuori e dentro l’area di gara, che hanno comportato un minor afflusso di atleti, rispetto alle precedenti edizioni, ma un attento monitoraggio e controllo alla prevenzione collettiva.

In questo panorama internazionale, per la specialità del Kumite “combattimento a contatto controllato”, ha brillato il folgorino Jacopo Citi, che, nella classe Under 14 , ha conquistato la meritata medaglia di bronzo, nella categoria – 40 Kg.

Il giovane atleta combattente è stato fermato subito al primo incontro, per 5 a 2 a favore dell’avversario Lituano, che nel suo percorso di gara, è risultato essere il vincitore della categoria stessa. È stato un match combattuto, energico e ricco di contenuti tecnici. Jacopo ha dimostrato comprovate competenze specifiche, ma, non sono bastate a ribaltare il risultato finale a giudizio degli Ufficiali di Gara.

Questo, ha concesso a Citi di disputare la risalita per il podio nella fase dei ripescaggi, che con i suoi 3 incontri ha battuto gli atleti ciprioti per 3 a 0, 1 a 0 e la finale per il terzo posto, incontrastato, per 4 a 0, dando risalto oltre all’ottimo livello di preparazione tecnico/tattico, anche alla adeguata componente atletica per i combattimenti sostenuti in successione, uno dopo l’altro.

Inoltre, ha ben figurato il folgorino Andrea Bozzi, che purtroppo, ha interrotto la sua marcia di salita al secondo incontro, nella categoria U 16 – 70 kg.

Gli atleti sono stati guidati e accompagnati in gara dal tecnico Antonio Citi, qualificato “accredit coach certification” per l’importante circuito mondiale del K1.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!