Cerca nel quotidiano:


Basket, “Izio” Giusti sale sul tetto del mondo

Il livornese, 47 anni, si è messo al collo la medaglia iridata con la nazionale over 40. In finale ha segnato 27 punti. "Questa vittoria la dedico alla mia famiglia"

venerdì 09 Agosto 2019 18:52

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Passione. Scrivetevi questa parola in stampatello, su di un diario, sul quaderno degli appunti, sul cellulare come promemoria. E poi mettetela in ogni cosa che fate. Ma non “qb”, quanto basta, come le ricette della nonna. Mettetene in quantità industriale, come se non ci fosse un domani. Solo così si potranno scalare le vette più inaspettate, con passione e un bel po’ di allenamento. E’ questo il binomio vincente di un livornese tosto e puro come Maurizio, o come dicevan tutti: “Izio”, Giusti, classe 1972, diventato per la seconda volta consecutiva campione del mondo con la nazionale italiana di basket over 40, lui che di anni ne ha compiuti 47 lo scorso febbraio e che a regola dovrebbe giocare con la nazionale over 45. Ma a guardarlo giocare, ma anche a guardarlo e basta, ha ancora il fisico e la forma fisica di un ragazzino. “Per lavoro faccio l’agente commerciale, giro tutta la Toscana – ci confessa al telefono Giusti – e in macchina non manca mai il borsone per allenarmi stivato nel bagagliaio dietro. Sono sempre in giro come una trottola. Finite le cose di lavoro scappo in palestra a Pontedera dove gioco in serie C Silver“.
Il nostro concittadino si è messo al collo la medaglia iridata superando, con i suoi compagni azzurri, i padroni di casa della Finlandia per 85 a 66. La finale si è svolta lo scorso 4 agosto ad Helsinki, sede del torneo, un match a senso unico, con gli azzurri guidati da Izio Show I love this game Giusti in totale controllo della partita fin dalle battute iniziali. “I nostri avversari hanno tenuto botta per i primi due quarti – spiega Giusti – poi abbiamo messo la quinta e non ce n’è stato più per nessuno. Ho sempre avuto un buon minutaggio nell’arco di tutta la rassegna iridata e in finale ho messo a segno 27 punti. Non male”.
Giusti doppia così il successo ottenuto nel 2017 sempre con la nazionale over 40. “Posso vantare anche un argento europeo – dice il giocatore azzurro – guadagnato in Slovenia arrivando lo scorso anno in finale contro la Serbia. Adesso il prossimo passo sono gli europei del 2020 a giugno in Spagna, a Malaga. Voglio sicuramente esserci e vorrò esserci ancora per i mondiali del 2021. Mai fermarsi“.
Ma per non fermarsi mai c’è bisogno di una squadra. Cosa non così facile per gli over 40 in Toscana. “E’ vero – sottolinea il campione del mondo – In Toscana il regolamento limita le presenze di noi vecchietti nei campionati di serie C Gold, serie C Silver e serie D. Massimo due over 32 in rosa per ogni squadra. Questo accade solo in Toscana e non aiuta certo noi over a trovare un quintetto per continuare a giocare. Tanti amici che conosco, over 32, che praticano il campionato di Promozione si trovano a pensar bene a volte come condurre un campionato di vertice prima di dover rinunciare a giocare a fronte di un salto di categoria in serie D”.
Una dedica particolare per questo secondo titolo iridato non poteva mancare. “Dedico questa medaglia a tutta la mia famiglia che mi sopporta – conclude “Izio” – Un grazie speciale a mia moglie, alle mie due figlie e a tutto lo staff della nazionale”.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Margherita Ghezzani

    Il primo articolo sul nostro Campione del mondo è stato messo da voi. Grazie Nessun articolo in cronaca sportiva di nessun quotidiano . Avrebbe dovuto avere più considerazione in fin dei conti rappresentava Livorno in un Campionato Mondiale..

  2. # Morchia

    Grandissimo!

    1. # Maurizio72

      Un altro livornese che nello sport ha messo la sua firma….GRANDE!!

  3. # Sandro65

    Che dire, un esempio di sportivo e di atleta. Complimentissimi!

  4. # Pina bellato

    Complimenti te l ho già fatti di persona , ma li ripeto molto volentieri anche online!! Grande giocatore e Altrettanto come uomo !!

  5. # Fabiolino

    Grande Izio….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.