Cerca nel quotidiano:


I big del nuoto in vasca a Livorno. Attesa per Federica Pellegrini

L'evento, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto ed il Comitato Regionale Fin Toscana , sarà in programma il 18 ed il 19 novembre e vedrà gli atleti di tutto il mondo,dagli ”assoluti” fino agli Juniores, darsi battaglia lungo le corsie.

Venerdì 27 Ottobre 2017 — 08:44

Mediagallery

Per la prima volta nella sua storia la 41esima esima edizione del Trofeo internazionale di nuoto Mussi Lombardi Femiano si svolgerà a Livorno, nella piscina comunale della Bastia nei giorni 18 e 19 novembre. L’evento, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto ed il Comitato Regionale Fin Toscana, è stato presentato in Comune nella mattina di giovedì 26 ottobre e coinvolgerà gli atleti di tutto il mondo, dagli ”assoluti” fino agli Juniores. La competizione, che nella sua storia ha visto la partecipazione di atleti del calibro di Filippo Magnini, Gabriele Detti, Massimiliano Rosolino e Domenico Fioravanti, anche per questa edizione avrà l’onore di accogliere la “Divina” Federica Pellegrini.

“Sono molto orgoglioso di poter ospitare nella nostra città questa manifestazione di altissimo valore sportivo -esprime con soddisfazione l’assessore allo sport Andrea Morini  – il nuoto è uno dei nostri fiori all’occhiello e le strutture livornesi meritano questo prestigio”.
L’importanza del trofeo però, va di pari passo con la memoria dei tre appartenenti alla polizia di Stato ai quali è intitolato, rimasti uccisi nel 1975 in un agguato terroristico nel Comune di Pietrasanta. Nell’attentato rimase gravemente ferito il maresciallo Giovambattista Crisci, oggi presidente del Comitato organizzativo del torneo.

Lo stesso Crisci, ha illustrato le varie giornate, con gli atleti senior che sabato 18 novembre scenderanno in acqua dalla mattina con l’inizio delle qualificazioni fino alle 17.30, ora delle finali che si concluderanno con lo stile “libero”.

Per l’occasione, la Federazione di Nuoto ha donato delle nuove corsie al Comitato regionale utilizzabili anche per i prossimi incontro. “Come di consueto le finali saranno trasmesse dalla Rai che collabora con noi dal 1982– continua il presidente – anche Roma ci aveva proposto di organizzare questo torneo, ma Livorno e la sua amministrazione mi hanno convinto”.

Livorno, come la storia del nuoto racconta, anche per questa edizione, schiererà i molti talenti labronici a disposizione come Sara Franceschi, la più giovane ad aver partecipato alle Olimpiadi (Londra 2016), Federico Turrini ed il giovane juniores Matteo Ciampi.

“Questa è un’opportunità per mettere in evidenza il nuoto livornese e Livorno stessa – conclude Gianni Giannone, delegato provinciale del Coni – segnalo inoltre che i tempi conseguiti dagli atleti italiani saranno validi per l’ammissione ai Campionati Italiani Assoluti”.

Riproduzione riservata ©