Cerca nel quotidiano:


Boxe, Sannino difende il titolo italiano a Brescia. Nella card anche Gassani

Jonathan Sannino torna sul ring per difendere il titolo italiano dei pesi Super Gallo in una serata di boxe che lo vedrà protagonista a Brescia. Prima di lui riflettori accesi anche sull'altro livornese della scuderia di Bottai, Federico Gassani

Giovedì 13 Maggio 2021 — 19:45

Mediagallery

Parla il campione italiano dei Super Gallo in vista del match contro De Bianchi (10 vittorie, 0 sconfitte): Ho preparato questo incontro benissimo. Se per conquistare il titolo ho dato il 100% questa volta per difenderlo dovrò dare il 110%. Sul ring con me tutto il popolo amaranto"

Lo scorso febbraio il pugile Jonathan Sannino ha riportato in città il titolo italiano dei Supergallo dopo più di sessanta anni da quello vinto da Mario Sitri (foto Lorenzo Amore Bianco). Un successo arrivato grazie a sudore e sacrificio, i due ingredienti chiave di chi sa che nessuno regala niente e che ogni pugno andato a segno sono ore di allenamento e palestra passata all’interno delle quattro mura della Spes Fortitude. Allenamento sodo. Duro lavoro. Proprio quello fatto fianco a fianco con il suo faro, la sua guida tecnica e non solo, Lenny Bottai che “picchio dopo picchio”, sacco dopo sacco, corda dopo corda, lo ha aiutato ad arrivare dritto dritto sul tetto d’Italia.
Adesso però la cintura va difesa. E Sannino tornerà nel ring per farlo con tutta la sua determinazione. L’appuntamento è per sabato 15 maggio a Brescia quando nella serata di boxe in programma nel capoluogo lombardo ci sarà anche l’altro compagno di palestra, l’altro difensore della Fortezza Amaranto, Federico Gassani (pesi medio-massimi) che se la vedrà con il fiorentino Leonardo Balli.
Sannino se la dovrà vedere contro Mattia “Lo Spartano” De Bianchi, 10 incontri e 10 vittorie al suo attivo, avversario molto tecnico e veloce.
La partenza per questa nuova avventura è in programma per venerdì 14 maggio quando, presto al mattino, Sannino e Gassani partiranno alla volta di Brescia. Qui verranno espletate le formalità di rito come il peso e la presentazione del match. “Ho preparato questo incontro benissimo – racconta Sannino a QuiLivorno.it – Se per conquistare il titolo ho dato il 100% questa volta per difenderlo dovrò dare il 110%“.
Il match sarà visibile in tv in differita il giorno dopo (domenica 16 maggio) su Rai Sport ma chi vorrà seguire il risultato secco e duro “live” potrà collegarsi intorno alle 22 di sabato 15 maggio su boxeringweb.net e fare il tifo per Sannino.  “Ho ricevuto un sacco di messaggi da amici e sostenitori – continua Sannino. Anche se non combatterò a Livorno sarà come avere tutti al mio fianco. Sia io che Lenny siamo carichi. Siamo pronti a difendere questo titolo con tutti noi stessi”.
“Siamo pronti, molto allenati, ci siamo preparati insieme – dice invece Federico Gassani raggiunto al telefono dalla nostra redazione a poche ore dal match – Sono stato fermo per un po’, mi ero allontanato dal ring e dall’agonismo e sono ripartito facendo un rientro dopo 3 anni. Avevo iniziato ad agosto scorso ad allenarmi poi a febbraio il mio ritorno. Adesso mi sento fisicamente molto meglio e molto più preparato. Sono pronto, prontissimo. Il mio è un avversario davvero impegnativo con tre vittorie e un pareggio alle spalle e da dilettante le sue sconfitte si contano su di una mano. Me la giocherò sulla distanza di sei riprese – continua “Gas” – Per me questo incontro rappresenta una finale perché l’avversario ha molti più punti in classifica di me. E’ difficilissimo. Ma ho studiato molto per vincere. Vincere significherebbe avere uno slancio in classifica molto importante”.
L’assalto alla Fortezza è partito. Adesso non resta che dimostrare, ancora una volta, che nelle nostre vene scorre sangue amaranto.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb

Nuova apertura? Cambio sede? Lancio prodotto? Visibilità di 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivo https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]