Cerca nel quotidiano:


Criteria Nazionali Giovanili: Nuoto Livorno a Riccione con 22 atleti

Mercoledì 21 Marzo 2018 — 17:08

Mediagallery

Duemiladiciassette atleti in rappresentanza di 310 società (cat. Ragazzi, Juniores e Cadetti) e fra queste spicca il Nuoto Livorno: il club labronico si presenterà ai Criteria Nazionali Giovanili carico di entusiasmo e con oltre 20 talenti.
Il capo fila è senza dubbio Filippo Dal Maso, azzurro Juniores ai campionati Europei di Netanya (Israele) la scorsa estate: per lui, che è al penultimo anno del percorso giovanile, si tratterà dell’ultima verifica in vista dei campionati Assoluti in programma, sempre a Riccione, dal 10 al 14 aprile. Per quel che riguarda la cat. Ragazzi, riflettori accesi su Filippo Bondi iscritto alla bellezza di 9 gare in 3 giorni (50, 100 e 200 Stile Libero, 100 Dorso, 100 Rana, 200 Misti e staffette). E poi ancora Niccolò Nesti, Sebastiano Puccinelli, Angelo Emanuele Morelli, Marco Savino Tridenti, Federico Alessandrucci e Nikita Bronovs, il futuro al maschile di una realtà, il Nuoto Livorno, che sta tornando grande pure nel ramo Esordienti (recente conquista del titolo regionale con la formazione Esordienti B e secondo posto con gli Esordienti A…).
Ben quattordici – invece – le femmine ai blocchi di partenza: dopo le ottime indicazioni fornite al trofeo “Città di Milano”, Jasmin Pistelli sogna una medaglia nel dorso ma soprattutto la consacrazione dal punto di vista cronometrico che le permetterebbe di ficcare il naso, tra un paio di settimane, anche nei trials dei grandi. Poker d’impegni, tutti nello stile libero (dai 50 ai 400), per Anita Ghelardoni, mentre Alice Ammagliati si cimenterà nei 50 e 100 Rana e Adele Benedetti nella velocità pura (50 e 100 Stile Libero). Infine Giulia Dani e Anna Chiara Bernardi (del 2000), Sara Manuelli, Claudia Rossi e le staffettiste Martina Marcias, Virginia Turchi, Andrea Retti, Elisa Gallerini e Rachele Valesini, tutte all’esordio nel magico mondo dei Crtieria.

Il punto di Walter Bolognani – “I Criteria rappresentano come d’abitudine la chiusura della stagione indoor. Un evento – spiega  il tecnico federale responsabile delle Squadre Nazionali giovanili – che permette di fotografare lo stato di salute del nuoto giovanile italiano. Alla luce di quanto visto finora, mi aspetto indicazioni importanti dalle femmine; mentre tra i maschi i più attesi saranno Federico Burdisso e Thomas Ceccon, talenti alla ricerca della definitiva maturità agonistica, atletica e psicologica. Per la categoria Ragazzi è un momento già importante perché è la prima selezione per la Mediterranean Cup, in programma a Cipro il 16 e 17 giugno; per Juniores e Cadetti è una tappa di passaggio perchè l’evento clou per loro, in questa fase della stagione, saranno i campionati primaverili”.

Riproduzione riservata ©