Cerca nel quotidiano:


Dama. Allena la mente con i quiz proposti da Gianfranco e Michele Borghetti

Per la prima volta viene presentata, con le dovute spiegazioni del regolamento e molti esempi, la "dama internazionale", giocata praticamente in tutto il mondo, anche se poco praticata in Italia. Per chi vuole cimentarsi in questo gioco basta seguire le indicazioni date, passo per passo, e ci si renderà conto di quante pedine si possano mangiare

Venerdì 27 Novembre 2020 — 20:30

Mediagallery

A seguito di numerose richieste che hanno ricevuto sulle loro pagine Facebook, Michele e Gianfranco Borghetti (nella foto) hanno deciso di proporre un nutrito numero di quiz di dama ai lettori di QuiLivorno.it, come già fatto nel passato (clicca sui link ai pdf in fondo all’articolo per regolamento, quiz e soluzioni).
Con un’importante novità: per la prima volta viene presentata, con le dovute spiegazioni del regolamento e molti esempi, la “dama internazionale”, giocata praticamente in tutto il mondo, anche se poco praticata in Italia, soprattutto nelle famiglie.
Per chi vuole cimentarsi in questo gioco basta seguire le indicazioni date, passo per passo, e ci si renderà conto di quante pedine si possano mangiare, anche in una sola volta; ma soprattutto dei “salti” spettacolari che fa la dama. Per chi non avesse a disposizione la damiera, che è più grande di quella italiana, si consiglia di costruirla disegnandola su un pezzo di cartone.

Bisogna dire che Michele la sta insegnando online e i suoi allievi, al momento ragazzi delle elementari e medie, ne sono entusiasti. Da qui l’idea di proporla a chi volesse approfondirne la conoscenza e, nel contempo, l’avviso che sono in corso lezioni online, sia di dama italiana che di dama internazionale, aperti a grandi e piccini.

Per chi volesse saperne di più, basta contattare Gianfranco Borghetti all’indirizzo [email protected]

Ricordiamo che Michele Borghetti è 4 volte campione del Mondo di dama e detiene il record mondiale di gioco “alla cieca” avendo affrontato, in simultanea e senza vedere alcuna damiera, ben 23 avversari. Le mosse degli avversari gli venivano comunicate dagli arbitri e lui, dopo aver riflettuto ad occhi bendati e voltato di spalle, lontano  dalla damiera, diceva all’arbitro con quale mossa avrebbe risposto. Quest’ultimo la effettuava al posto di Michele.

Un exploit incredibile, se non fosse vero. Il risultato è stato di ben 17 vittorie, 6 pareggi e nessuna sconfitta. Ha vinto 54 titoli italiani pur avendo, da anni, abbandonato, la partecipazione. Gianfranco Borghetti è, anche lui,  Maestro sia a dama italiana che a dama internazionale, nonché Arbitro Internazionale, campo nel quale ha iniziato l’attività nel lontanissimo 1961; come giocatore, ha vinto parecchi titoli italiani.

Prima di presentare i quiz proposti, vogliamo ricordare cosa pensava del gioco della dama Carlo Sirtori, un grande professore di fama mondiale, direttore scientifico dell’Istituto Gaslini di Genova. Questo un suo articolo, apparso sul numero 29 del 20 luglio 1970 sulla rivista GENTE, dal titolo: “I bambini devono giocare a dama”.

Ci sono due notizie sullo studio della personalità che meritano di essere conosciute. La prima riguarda il gioco della dama come mezzo per valutare lo sviluppo mentale del bambino. Da analisi statistiche risulta che a 5-6 anni un bambino normalmente sviluppato dal punto di vista intellettuale, psichico e fisico, è in grado di giocare a dama. Un gioco che egli accetta e poi desidera perché il dà anche il senso delle prime competizioni mentali, delle prime vittorie, dei primi approcci al vecchio tema del carpir qualcosa agli altri, del vincere, del diventare forte, autoritario. Insomma, un gioco pieno di gratificazioni, perciò antico, più antico degli scacchi, giocato persino dai Faraoni e noto ad Omero e Platone. Quindi abbiamo un mezzo semplice e sicuro per giudicare i nostri bimbi, una specie di test globale che le madri potranno applicare largamente durante le vacanze.”

Queste parole, dette da uno scienziato di fama mondiale come il Professor Sirtori, non possono che trovarci pienamente d’accordo.

In qualità di esperto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Carlo Sirtori è stato tra i responsabili delle moderne classificazioni dei tumori maligni. In seguito al successo del suo manuale ”La terapia medica dei tumori”, pubblicato
nel 1953, l’Oms inserì lo studioso nell’equipe internazionale incaricata di uniformare i ”codici” della lotta ai tumori.

Ed eccoci alla presentazione dei quiz: sono 60, 20 di dama internazionale e 40 di dama italiana. Sia per la dama italiana che per la dama internazionale sono stati suddivisi in 5 tipologie di difficoltà: 1) Primi passi; 2) Facili; 3) Leggera difficoltà; 4) Media difficoltà; 5) Difficili.

Per la dama italiana ne vengono proposti 8 per ogni tipologia; per la dama internazionale 4.

Qualora si volessero fare sfide fra amici o in famiglia, questi i punteggi da assegnare:

1) Primi passi=  2 punti

2) Facili  =  3 punti

3) Leggera difficoltà = 5 punti

4) Media difficoltà =  7 punti

5) Difficili =  9 punti

La collezione di quiz di Michele e Gianfranco è composta da migliaia e migliaia di lavori diversi, per l’uno e per l’altro gioco.

IN TUTTI I DIAGRAMMI IL BIANCO MUOVE E VINCE

Riproduzione riservata ©