Cerca nel quotidiano:


Tomei, due medaglie d’oro nel Coastal Rowing

Due medaglie d’oro per il gruppo sportivo Vigili del Fuoco Tomei nella categoria master over 54

lunedì 08 ottobre 2018 16:20

Mediagallery

Nel tratto di mare tra Mondello e l’Addaura si sono svolti sabato 6 ottobre i Campionati Italiani di Coastal Rowing che hanno riscosso un ampio successo di partecipazione registrando il record di presenze e di competitività fra gli equipaggi.
Per molti il Coastal Rowing risulta essere la nuova frontiera del canottaggio moderno. C’è già un campionato del mondo ed esistono serie probabilità, per la sua spettacolarità,  che la disciplina entri a far parte dei giochi olimpici. Infatti le gare si svolgono in mare aperto, anche in presenza di onde, con giri di boa, partenze non ancorate, rischi di collisione ed abbordaggio, tutti fattori che favoriscono avvicendamenti al comando delle regate. Questi fattori aiutano lo spettacolo e ricordano vecchie gesta e tradizioni marinaresche, pur in presenza di un gesto tecnico del tutto similare a quello del canottaggio tradizionale. Particolarmente apprezzata è la facilità nella predisposizione dei campi di regata a costi contenuti.
Livorno, con la sua tradizione remiera marinaresca, non poteva mancare a questo appuntamento e così sono arrivate due medaglie d’oro per il gruppo sportivo Vigili del Fuoco Tomei nella categoria master over 54. Con una strategia di gara che puntava a conquistare la prima posizione sin dal tratto della gara che portava alla prima boa di virata, il doppio di Valter Bollati e Vittorio Pasqui, ha preso la testa del plotone composto da 10 equipaggi. Nel secondo tratto il vantaggio si è consolidato e nel terzo e quarto tratto, dopo precisi giri di boa, l’equipaggio livornese ha controllato la gara. Dietro, intanto, si apriva la bagarre per il secondo e terzo posto conquistato rispettivamente da Pescara e Cerro Sport. Anche Claudio Cecconi dopo una partenza fulminante ha preso subito la testa della competizione alla quale partecipavano nove equipaggi ed ha chiuso il percorso senza mai essere impensierito dagli avversari. Al secondo posto Daniele Mezzanotte del Cerro Sport vincitore della scorsa edizione e Andrea Pareschi di Villamarzana vincitore due anni fa.
Il Gs Canottaggio Tomei di Livorno si conferma così un polo di eccellenza del canottaggio master soprattutto forte dei risultati raggiunti fin qui in questo 2018 che ha visto la conquista, nei campionati italiani delle diverse discipline, di tre medaglie d’oro, una medaglia d’argento e una di bronzo, e la vittoria in altri sei meeting nazionali e internazionali. Resta infine da rilevare la perfetta organizzazione del campionato sotto la guida di Marco Costantini direttore tecnico della Canottieri Telimar che con l’ausilio del Cantiere Filippi, altra eccellenza del territorio livornese per la costruzione di barche da canottaggio, ha reso possibile questa meravigliosa manifestazione.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.