Cerca nel quotidiano:


Giornata del Veterano dello Sport: Silvestri è atleta dell’anno

Spazio anche ai giovani talenti emergenti, tra i quali spicca, con il “Premio Giovane Testimonial UNVS”, Christian Andreini (21 anni), campione del mondo Ju Jitsu

Domenica 31 Gennaio 2021 — 19:07

Mediagallery

Premiati infine gli altri atleti delle varie discipline: Lorenzo Martelli (danza sportiva), Alessio Magnelli (campione europeo karate), Marcella Micheli, Delia Corti, Stefano Menicucci, Tiziano Gorini, Giacomo Mollo, Ilio Barontini (campioni nuoto master) e Roberto Onorati (campione italiano di atletica)

di Lorenzo Evola

Come da buona tradizione che si rispetti, anche quest’anno non poteva mancare la Giornata del Veterano dello Sport, il consueto appuntamento organizzato dall’UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport), associazione benemerita riconosciuta dal Coni e formata da sportivi praticanti ed ex di tutte le discipline che opera sul territorio col fine di tenere vivo lo sport (foto in pagina di Lorenzo Amore Bianco).
Giunto ormai alla 47esima edizione, l’evento – al quale ha partecipato anche il sindaco Luca Salvetti –  ha visto la premiazione degli atleti che si sono contraddistinti nell’anno corrente.

È stato proprio il primo cittadino ad esordire in questa giornata di festa: “Sono molto contento di essere qui oggi, l’UNVS in questi anni per me ha rappresentato qualcosa di importante e significativo. È una celebrazione di grande valore perché se scorriamo l’albo d’oro dell’Atleta dell’Anno, che parte dal ’73, possiamo trovare dei personaggi che hanno fatto la storia dello sport livornese, un esempio per tanti giovani che si sono avvicinati alle varie discipline sportive. I Veterani dello Sport, per il taglio dato alla loro attività, riescono ad affiancarsi all’attività comunale sul fronte dello sport e, in particolare in questo 2021, nell’impegno sul fronte della ripartenza della città”.

Premiato dallo stesso Salvetti, insieme a Mario Fracassi (Delegato Provinciale Coni), con il titolo di “Atleta dell’Anno”, il campione di Ju Jitsu Maurizio Silvestri, che non nasconde un po’ di emozione: “Sinceramente non me l’aspettavo, devo ringraziare Cesare Gentile (presidente sezione di Livorno UNVS, ndr) che per quest’anno, viste l’assenza quasi totale di gare, ha deciso di premiare chi da tanti anni porta avanti l’attività con tanto impegno e passione. Sono soddisfatto dei risultati raggiunti da questa disciplina, l’ultimo dei quali è il Trofeo Città di Livorno di Ju Jitsu, che si terrà appunto nella nostra città”.
Un amore verso il Ju Jitsu, che si è sviluppato insieme ad un’altra grande passione, quella del giornalismo: “Essere allo stesso tempo anche un giornalista professionista mi ha aiutato a pormi su un altro piano per illustrare al meglio questa bellissima disciplina, basata su dei valori come l’amicizia e la tolleranza, che ho cercato di infondere nel lavoro quotidiano”.

Spazio anche ai giovani talenti emergenti, tra i quali spicca, con il “Premio Giovane Testimonial UNVS”, Christian Andreini (21 anni), campione del mondo Ju Jitsu: “Per arrivare in alto l’importante è sempre seguire quella passione – ha detto – quel fuoco che ci portiamo dentro, senza mai fermarsi, anche nei periodi difficili come questo. Il Ju Jitsu per me è prima di tutto un’arte”.

Prosegue poi la premiazione, con il “Distintivo D’Argento UNVS” che va a Sergio Veracini, il “Premio Amicizia” per Enzo Sagone e Roberto Scotto, per passare poi alla premiazione dei “Dirigenti del quadriennio olimpico 2016/2020” Sergio Veracini, Franco Albanesi, Piero Lilla, Mario Tinghi, Silvestro Contessa, Corrado Salvini, Mauro Martelli, Rolando Ceccotti, Maurizio Baldi e Enzo Di Censo.

Premiati infine gli altri atleti delle varie discipline: Lorenzo Martelli (danza sportiva), Alessio Magnelli (campione europeo karate), Marcella Micheli, Delia Corti, Stefano Menicucci, Tiziano Gorini, Giacomo Mollo, Ilio Barontini (campioni nuoto master) e Roberto Onorati (campione italiano di atletica).

Riproduzione riservata ©