Cerca nel quotidiano:


In Svizzera brillano le medaglie dei Folgorini

Oltre 1.000 chilometri precorsi per sognare la sfida, nella trasferta Cisalpina sostenuta dal settore giovanile istituito dalla Asd Esercito – 187 Folgore di Livorno, per prendere parte alla competizione di Karate denominata “International Open Basel Open Masters”

Lunedì 13 Settembre 2021 — 16:23

Mediagallery

Oltre 1.000 chilometri precorsi per sognare la sfida, nella trasferta Cisalpina sostenuta dal settore giovanile istituito dalla Asd Esercito – 187 Folgore di Livorno, per prendere parte alla competizione di Karate denominata “International Open Basel Open Masters”, svoltasi sabato scorso, presso l’impianto sportivo Basel – Svizzera.

Ottimi i risultati ottenuti dalla prestazione degli “atleti combattenti”, per la specialità di Kumite (combattimento a contatto controllato), nelle categorie maschili e femminile.

Con impetuosa energia il folgorino Andrea Bozzi, ha conquistato la medaglia d’ argento nella categoria Cadetti (16 – 17 anni d’età) – 70 Kg. Con i suoi 4 match sostenuti, Andrea ha condotto sin da subito il comando tattico/tecnico, già nei primi 2 confronti, battendo i due avversari svizzeri, il primo per 8 a 0 e il secondo per 6 a 1. Il terzo match è stato superato da un alto valore tecnico per 10 a 1, a sfavore per l’avversario austriaco e la spettacolare finale, è stata disputata con l’atleta francese, che, quest’ultimo, ha fermato l’avanzata “tempestosa” di Andrea, per 10 a 7.

Nella categoria Under 14 (12 – 13 anni) due gli atleti blu/azzurro arrivati a podio nella – 45 Kg.  Nella pool 1 ha brillato il folgorino Nicholas Simonetti che ha conquistato la medaglia di bronzo a fronte dei 5 combattimenti sostenuti. Il primo turno è stato passato per 4 a 0 contro l’avversario svizzero, il secondo per 3 a 2 a svantaggio per l’atleta francese, il terzo incontro ha sorpassato il tedesco per 4 a 2 e nel quarto incontro, l’atleta francese ferma l’avanzata di Nicholas per 7 a 4. Nella fase dei recuperi con il 5 match, Simonetti per 10 a 1 ha oltrepassato l’altro avversario francese e si aggiudicato il 3 posto del podio.

Nella pool 2 ha ben figurato nella medesima categoria Jacopo Citi, che ha conquistato la medaglia di bronzo con i suoi 5 match tenuti, confrontandosi con l’atleta svizzero e passando il turno per 3 a 0, ha seguito con 2 connazionali, il secondo turno passato per 1 a 0 e al terzo, Jacopo viene fermato per 0 a 1.  La fase dei ripescaggi ha permesso a Citi di riprendere la gara e la marcia verso il podio, superando il confronto con l’atleta francese per 1 a 0 e la finale per il terzo classificato, superata per 2 a 0, podio anche per lui.

Nel femminile, categoria Cadetti, Emma FRIZZI ha conquistato la medaglia di bronzo, nella + 54 Kg. Al primo turno la folgorina ha incontrato la forte francese, divenuta successivamente la vincitrice del torneo, con la quale Emma interrompe il percorso di gara per 4 a 3. La Frizzi, ripescata, nella fase dei recuperi ha potuto esprimersi nel secondo incontro, passando il turno per 1 a 0 con la successiva atleta di nazionalità francese e nella finale per il 3° posto, disputata con la connazionale, Emma ha sorpassato per 4 a 2, aggiudicandosi il gradino del podio.

Inoltre, buone le prove per Edoardo Ligas, Federico Picchiotti, Samuele Corvaglia in gara per le corrispettive categorie, pronti per i prossimi impegni agonistici.

L’evento individuato dalla direzione tecnica dell’Associazione sportiva, è stato il banco di prova per verificare le capacità e le abilità dei propri atleti maturate durante la preparazione estiva, da giugno a settembre, intitolata “Folgore – Summer Days”, attraverso la condotta del progetto “Multisport Marziale” (un’integrazione di stimoli formativi diversificati, con l’obiettivo di implementare le potenzialità dell’atleta sotto ogni profilo tecnico, fisico e cognitivo, avvalendosi all’occorrenza del supporto esterno di esperti qualificati).

Riproduzione riservata ©