Cerca nel quotidiano:


Karate, Andrea Bozzi al top nel ranking mondiale e 1° in Italia

ella specialità del Kumite – combattimento a contatto controllato – da sottolineare il piazzamento del folgorino Andrea Bozzi al 10° posto in classifica e primo tra gli atleti concorrenti di nazionalità italiana, nella categoria di peso 70 Kg classe Cadetti.

Venerdì 8 Gennaio 2021 — 15:57

Mediagallery

“Anno nuovo vita nuova” è la massima citazione per un nuovo prossimo avvenire, così è stato per l’adeguamento delle classifiche ufficiali di ranking mondiale, per gli atleti che hanno preso parte alle competizioni del prestigioso circuito internazionale denominato “Karate 1 – Youth League”, dedicata alle categorie giovanile degli Under 14 (12 – 13 anni d’età), Cadetti (14 – 15 anni) e Juniores (16 – 17 anni), resa disponibile dalla World Karate Federation – WKF in piattaforma online.

Con l’inizio del nuovo quadriennio olimpico (2021 – 2024), l’aggiornamento dei dati di posizionamento degli atleti nella graduatoria di merito, a riferimento dei punti maturati dalle precedenti competizioni individuali pre Covid 19, ha determinato, al momento, nella specialità del Kumite – combattimento a contatto controllato – il piazzamento del folgorino Andrea Bozzi al 10° posto in classifica e primo tra gli atleti concorrenti di nazionalità italiana, nella categoria di peso 70 Kg classe Cadetti.

Entusiasmo e vivacità è totalmente condivisa da tutta la ASD Esercito – 187° Folgore di Livorno, per il buon auspicio. Inoltre, in questo momento epocale sanitario, tutto il gruppo di lavoro dei “baschi amaranto” è riuscito a preservare, secondo quanto previsto dalle disposizioni ministeriali e dalle indicazioni impartite dalla Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), gli allenamenti, mantenendo costante e adeguate le abilità motorie degli atleti combattenti, a garanzia dell’elevato standard raggiunto da tutto il settore giovanile agonistico, attraverso la messa in opera di training specifici in modalità online, all’aperto e a porte chiuse.

Riproduzione riservata ©