Cerca nel quotidiano:


La Pielle cala l’asso sul parquet: ecco il nuovo partner di prestigio

La Farmacia Farneti, del dottor Francesco Farneti, entra a far parte della famiglia biancazzurra: "L'inizio di un progetto sportivo ma anche sociale ed educativo. Per me è un onore essere qui"

Sabato 20 Giugno 2020 — 15:20

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Pasquale Lamberti: "Un nuovo sponsor, per noi della Pielle, non è solo uno sponsor. E' un partner, un compagno di viaggio, un amico con cui condividere passione e sacrificio"

“Un nuovo sponsor, per noi della Pielle, non è solo uno sponsor. E’ un partner, un compagno di viaggio, un amico con cui condividere passione e sacrificio. Perché è questo che siamo noi della Pielle, noi siamo un’altra cosa. Siamo abituati a conquistarci i traguardi e non cerchiamo scorciatoie. E’ per questo che ho il piacere di presentare il dottor Francesco Farneti che da oggi entra a far parte ufficialmente della famiglia biancazzurra”.
Parole di cuore, sentite ed emozionate quelle espresse da Pasquale Lamberti, dirigente della Pielle che, nella bellissima cornice del ristorante Amedeo di via Enrico Mayer, ha dato il benvenuto alla Farmacia Farneti quale partner per la nuova stagione sportiva alle porte. “Farneti avrà il suo posto sulla maglia come gli compete – gli ha fatto eco il direttore generale Roberto Creati – per noi è un onore avere un nome come Farneti nella nostra grande famiglia”.
“Ho ricevuto la richiesta della PL, che ringrazio, di associarmi ad un ambizioso progetto sportivo, ma non solo, anche educativo e sociale – ha spiegato il dottor Farneti – Io sono uno di quelli che negli anni ’80 aspettava la domenica con passione per andare a fare il tifo al palazzetto per la squadra del cuore. La pallacanestro mi è sempre rimasta dentro con tutto l’entusiasmo che ha sempre portato con sé. Con il tempo avevo perso un po’ di interesse per il basket ma i questi ultimi 18 mesi, anche grazie agli inviti di Lamberti, ho ripreso i contatti con questo meraviglioso mondo riassaporandone, anche grazie ai fantastici tifosi della Pielle, tutto il gusto e il sapore riscoprendo che l’attrattiva della pallacanestro in città è ancora vasta e diffusa. Tutto ciò si trasforma in una complessa macchina organizzativa che riveste un fondamentale ruolo sociale ed inestimabile valore educativo, oltre che sportivo in senso stretto. Considerando tutto ciò ho deciso di rispondere positivamente a questo invito della Pielle e di comprendere nelle mie scelte imprenditoriali, non solo investimenti materiali ma anche dotarle di un orizzonte di investimento nel sociale e nello specifico nel sociale-sportivo ed educativo confermando così la presenza della mia farmacia nel campo del sociale, ambito in cui si impegna già da tempo con programmi educativi, di prevenzione e di educazione sanitaria. Vorrei contribuire dunque – conclude Farneti – con i miei mattoncini, a restituire di nuovo a Livorno quel palcoscenico nazionale che ha avuto e che la passione, il seguito e il cuore dei livornesi, meritano”.
“La Farmacia Farneti – dice il presidente Manolo Burgalassi – va ad aggiungersi ad una squadra già numerosa di amici e appassionati, per far sì che la Pielle continui a crescere; ringrazio Francesco e la sua azienda, chi è stato con noi in passato, chi c’è oggi e chi lo farà in futuro. E personalmente sono orgoglioso, da presidente, di essere il prolungamento di Dedo Damiani e di una storia gloriosa”.
Uno scenario non a caso, quello scelto da Lamberti, con alle spalle uno dei simboli di Livorno: il teatro Goldoni. “Un simbolo come la Pielle per questa città – ha detto il dirigente biancazzurro – Qua su questo tavolo c’è un pallone a me molto caro: quello della partita giocata al PalaModigliani, che spero torni presto ad ospitare il basket cittadino e altre realtà sportive livornesi, in cui l’allora Basket Livorno vinse con i campioni d’Italia della Fortitudo. Per me è un simbolo che significa: niente è impossibile. Proprio come siamo abituati noi della Pielle”
La presentazione si è conclusa con i calici alti al cielo e con un brindisi urlato all’unisono verso quell’obiettivo che, specialmente con l’arrivo di Farneti, può diventare realtà: la serie B.

Riproduzione riservata ©