Cerca nel quotidiano:


La Pielle è “Die Hard” e abbatte il “Pino”. E ora gara 3

E ora sabato 28 aprile ore 18:30 Pala Coverciano per gara 3

venerdì 27 aprile 2018 18:22

Mediagallery

GRS GROUP Pielle Livorno (92) – Pino Dragons Firenze (86) 
Parziali: 21-17; 14-20; 33-15; 24-34
Arbitri: Piram, Biancalana

Tabellini
GRS GROUP: Massoli, Bertolini, Burgalassi 13, Malvone 7, Toppo 12, Cianetti, Capobianchi 2, Dell’Agnello 14, Roljic 20, Venditti 7, Benini 13, Buzzo 4. All. Da Prato Ass.Fini
Pino Dragons: Neri, Marotta, Merlo, Filippi 13, Passoni 13, Goretti 3, Taiti 3, Poltroneri 22, Magini 30, Zappia 2. All. Salvetti Ass.Del Re.

GRS GROUP: 14/36 T2, 11/23 T3, 31/47 TL, 8 R.O., 23 R.D., P.P.10, P.R.7, 10 ASS.
PINO: 21/48 T2, 8/21 T3, 20/29 TL, 9 R.O., 30 R.D, P.P.14, P.R.5, 11 ASS.

Di fronte ad una cornice di pubblico, permettetecelo, unica per la categoria, sospinta costantemente dai suo tifosi, la GRS GROUP gioca una gara con personalità, una partita intensa, battagliera e fa sua la vittoria contro un mai domo Pino!
Una bella partita da vedersi in cui la squadra di Da Prato ha parlato chiaro, venderà cara la pelle anche a Firenze.

La Pielle ha disputato una gara convincente, a tratti eccellente, forte del necessario apporto dalla panchina che invece in gara 1 era mancato, una vittoria di squadra segnata esclusivamente dal calo nell’ultimo quarto che ha rischiato di vedere compromessa la vittoria. La GRS parte con Dell’Agnello, Burgalassi, Malvone, Benini e Toppo.
Il Pino con Magini, Marotta, Poltroneri, Filippi e Zappia.

La squadra di Da Prato e Fini inizia ben difendendo il canestro, con l’attenzione e l’intensità giusta in marcatura, soffre inizialmente oltremodo la fisicità ed il dinamismo fiorentino concedendo qualche rimbalzo di troppo, 6 a 0 dopo 3 minuti per la squadra di coach Salvetti.
I bianco azzurri continuano ad allungare la difesa, trovano finalmente la via del canestro prima con Dell’Agnello da due, quindi Benini in lunetta ed infine Roljic da tre per il 6 pari.
Magini risponde subito da tre punti, a Benini e Malvone da due per la PL ribatte Poltroneri ,Toppo dalla lunetta dopo aver subito fallo, ancora Poltroneri da due, si procede con la GRS GROUP avanti di pochi punti.  Esce Malvone dopo 8’ ben giocati entra Buzzo.
Spazio anche a Capobianchi e Venditti.

Pino a zona a 2’43 dalla fine, Roljic la destabilizza subito con un canestro da tre per il 16 a 13.
Il periodo si chiude con il canestro allo scadere ancora da tre di Roljic (11 punti nel periodo per Luka) sul 21 a 17 Pielle.

Nel secondo periodo i bianco azzurri allungano subito a +6 con Buzzo dalla lunetta, replica solo dopo 2’30” di gioco Poltroneri da due, con tre tiri liberi su quattro per due falli in successive azioni subiti, porta a 7”10 dalla fine Firenze sul -1.
Se in difesa la GRS GROUP continua con qualche disattenzione a rimbalzo, in attacco gioca con i giusti tempi e le relative scelte, Dell’Agnello da due in contropiede e Benini da tre per il 28 a 23 dopo 4’10.
Il Pino si affida ai suoi uomini di punta e prima Poltroneri (10 punti nel tempo) poi Magini con 7 degli ultimi 10 punti segnati, guidano il sorpasso concretizzato dal canestro da tre di Passoni fino al +7 Pino, 37 a 30.
Minuto Pielle, coach Da Prato trova nella batteria pesante Toppo e Venditti, importante il contributo di Nello, la giusta via per accorciare, i biancazzuri chiudono il tempo sul 35 a 37.

Al rientro dalla pausa lunga Tommy Dell’Agnello conduce il sorpasso piellino con un canestro dalla lunga, Burgalassi dalla media per il +3 , un vantaggio che difenderà fino alla fine.
Lentamente aumenta il divario, a Malvone da tre e Toppo da due rispondono Passoni e Filippi. Ancora uno strappo GRS GROUP con 5 punti di Burgalassi per il +7 a 5’41.
I biancazzurri difendo molto bene ed attaccano ugualmente, Firenze fatica, due liberi di Benini, penetrazione in appoggio di Buzzo e Roljic da tre segnano il +12 PL a 2’20” dalla fine del quarto.
Firenze prova nuovamente la carta della zona ma la GRS GROUP è in ritmo, Capobianchi recupera palla e dopo aver subito fallo in contropiede capitalizza con un 2/2.
Chiude il tempo Luka Roljic ancora con un’altra bomba, 68 a 52 per Capobianchi & Company.

Il quarto periodo si apre con la propulsione di Roljic ancora da tre (alla fine chiuderà con un 6/8 dalla lunga!) e Venditti da due, +21 per il massimo vantaggio Pielle sul 73 a 52 dopo 1’25 di gioco.
La GRS GROUP non riesce ad interpretare ulteriormente l’inerzia, si disunisce in attacco affidandosi ad iniziative personali poco felici.
Il canestro da tre di Magini e la schiacciata in contropiede di Passoni fanno ricorrere Da Prato al time out.
Il rientro dal minuto non genera benefici, anzi, Buzzo commette fallo antisportivo in attacco con conseguente espulsione, Firenze va in lunetta 3/4, Pino a -13 dopo due minuti.
Venditti con un gioco da tre punti, 2+1 per il +16 sembra tamponare la ferita, è solo una illusione momentanea, il primo ed unico canestro da tre di Poltronieri dopo un libero di Filippi, segna il 76 a 64 Pielle dopo 3’22” di gioco.
Coach Da Prato rimette in campo Dell’Agnello ma la GRS GROUP cala in fase realizzativa e difensiva, Filippi da fuori accorcia a -9 il divario.
Burgalassi da due e due liberi di Toppo danno fiato alla Pielle, +12 Pielle e minuto per coach Salvetti.
Magini da tre accorcia, l’equilibrio difensivo manca e Passoni piazza un’altra schiacciata in contropiede, 86 a 79 e time out Da Prato.
Passoni da due e Magini da tre accorciano ulteriormente, -3 Firenze a 47” dall fine.
Pielle alle corde con la vittoria che rischia di sfuggirgli dalle mani trova la lucidità di tornare a giocare assieme ricorrendo alle ultime energie rimaste.
La tifoseria biancazzurra si stringe attorno ai suoi ragazzi.
Si segnerà solo dalla lunetta, anche perché il Pino ricorre al fallo sistematico, Benini con un importante 2/2 riporta a +5 la GRS GROUP.
Firenze trova in Goretti l’ultimo canestro da due per l’89 a 86 prima che il 3/6 dalla lunetta biancazzurro chiuda la partita sul 92 a 86.

Un ultimo quarto infinito per la Pielle ed i suoi sostenitori conclusosi con una vittoria meritata!
Sotto la curva a ringraziare, festeggiare con il sesto uomo.

Sabato 28 aprile ore 18:30 Pala Coverciano per gara 3

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # No macché

    La Pielle merita la serie A…ed in quella categoria avrebbe un pubblico che se la giocherebbe con Bologna in termini di calore.
    Vedere un tifo così, perennemente confinato in serie C (senza soldi sarà sempre così…o al massimo una B sofferta), é davvero un peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive