Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ladri alla TDS, rubano la pompa per le ruote delle carrozzine e i palloni da basket

Giovedì 19 Gennaio 2023 — 19:30

Rubati tre palloni e una pompa per gonfiare le ruote delle carrozzine (dal valore di 17 euro circa) della Toscana Disabili Sport. Il presidente: "Ora basta. Avviso tutti: non faremo sconti di nessun genere"

E’ vergognoso, ma continua a sparire l’attrezzatura della Toscana Disabili Sport all’interno della struttura della Bastia. Questa volta le attrezzature erano chiuse a chiave in un gabbiotto. Nel corso delle ultime settimane sono spariti due palloni. “Visto che non vogliamo subito pensar male – spiega il presidente della TDS Maurizio Melis – abbiamo inizialmente pensato di averli smarriti e che fossero finiti in qualche angolo nascosto che non riusciamo a scovare, anche se prima o poi qualcuno li avrebbe dovuti pur trovare, e considerando che i palloni sono tutti marchiati col pennarello indelebile sia nero che bianco con la scritta TDS, chi li avesse trovati avrebbe dovuti riportarceli. E questo non è purtroppo avvenuto”.
Così i palloni, appena riacquistati dopo i precedenti furti grazie al contributo dell’Anpana Livorno e dell’Associazione Tifosi Libertas 1947, da 8 che erano, diventano 6.
Martedì 17 gennaio gli atleti si accorgono però che il gabbiotto è stato forzato, sollevandone un lato dell’apertura superiore,  e dal suo interno manca una pompa che viene usate per gonfiare le ruote delle carrozzine dal valore: di 17,98 euro.
Stavolta gli smarrimenti non c’entrano, il furto è evidente. E giovedì 19 gennaio, ciliegina sulla torta, senza neanche aprire il gabbiotto, come risulta dalla foto allegata, i palloni, da sei sono diventati 5.
“Questi palloni e la pompa sono segnati in maniera visibile e indelebile col marchio TDS – spiega il presidente Maurizio Melis – Venerdì 20 gennaio provvederò a sporgere denuncia all’Autorità giudiziaria chiedendo l’acquisizione dei filmati delle telecamere dell’impianto. Ora basta. Avviso tutti: non faremo sconti di nessun genere. Avviso in particolare i dirigenti delle società che utilizzano l’impianto e i docenti che accompagnano la mattina i ragazzi delle scuole: questi furti sono uno scandalo perché perpetrati a danno di persone con disabilità, quindi ancor più abietti, e a danno di una società che fa i salti mortali per comprare l’attrezzatura che serve per far fare loro dello sport. Ripeto, ora basta, denunceremo e chi ha sbagliato pagherà”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©