Cerca nel quotidiano:


Tentativo di record solidale mondiale di indoor rowing

Ad ospitare la sfida a sostegno dell'associazione "Oliver accende un sorriso", il Park Hotel Marinetta di Bibbona. Il delegato provinciale del Coni Giovanni Giannone: "Un’altra bella iniziativa che unisce sport e solidarietà"

Mercoledì 6 Aprile 2022 — 18:37

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

L’evento, gratuito e di stampo solidale, avrà lo scopo di sostenere l’associazione “Oliver accende un sorriso”, grazie all’organizzazione dell'associazione "Sportlandia”

Un record mondiale di indoor rowing ad equipaggio misto, sviluppato su tre giorni. A tentarlo, dall’8 al 10 aprile negli spazi del Park hotel Marinetta di Bibbona, alcuni atleti della Italian indoor rowing. L’evento, gratuito e di stampo solidale, avrà lo scopo di sostenere l’associazione “Oliver accende un sorriso”, impegnata nel sostegno dei reparti ospedalieri pediatrici, grazie all’organizzazione dell’associazione “Sportlandia”, presieduta dal pluricampione Mauro Martelli. “Questa impresa ha un significato particolare, per me e in generale – spiega – Per la prima volta tenteremo di farlo sui pesi leggeri misti su slides, mezzi che non permettono l’aggressione delle gambe e della schiena, ma che fanno perdere qualche secondo in più. Proveremo a mettere in piedi una sfida nella sfida. Inoltre, qualora tutto dovesse andare a buon fine, riuscirei a diventare l’atleta con il maggior numero di record detenuti al mondo ”. Ad essere coinvolti, 21 partecipanti; tra di loro, per la prima volta, anche un atleta con disabilità intellettiva, Said. “I nostri territori sono spesso il luogo ideale dove mettere sul tavolo il sacrificio e le potenzialità degli sportivi per arrivare a questi risultati – dice il sindaco Luca Salvetti – Il rowing è una disciplina molto particolare, l’ho fatta per circa un anno e mezzo nella Cantina del San Jacopo, faticosissima ma molto bella, una sfida continua contro se stessi che regala emozioni”. Soddisfazione anche nelle parole del delegato provinciale del Coni Giovanni Giannone. “Un’altra bella iniziativa che unisce sport e solidarietà – commenta – Oggi spesso vediamo l’attività fisica esclusivamente come quella dei grandi campioni, invece il lato solidale è altrettanto importante”. La partenza della gara, prevista per le 00.00 di venerdì 8 aprile, sarà anticipata da un aperitivo di benvenuto con alcune esibizioni e dalla pesa degli strumenti. Durante la manifestazione sarà comunicato ai presenti il link attraverso il quale sostenere l’associazione “Oliver accende un sorriso” tramite la piattaforma Rete del dono. Presenti alla conferenza stampa di presentazione dell’evento anche il vicesindaco di Bibbona Enzo Cristoforo Mobilia e il presidente di “Oliver accende un sorriso” Giovanni Pellegrinetti.

Riproduzione riservata ©