Cerca nel quotidiano:


Rugby, serie B. Ecco il calendario dei biancoverdi

Domenica 6 Agosto 2017 — 19:31

Mediagallery

Il Livorno Rugby, nel nuovo campionato di B, vuole alzare la propria asticella e non accontentarsi di una salvezza anticipata. Le reali potenzialità della squadra biancoverde potranno essere quantificate nel mese di ottobre, quando si giocheranno le prime cinque giornate.
Cinque turni – tre dei quali previsti sul campo amico ‘Montano’ – particolarmente significativi, tutti in programma all’interno dei confini regionali. Il nuovo torneo dei labronici scatterà alle 15,30 di domenica primo ottobre sul terreno della neo-promossa I Medicei Firenze cadetta. Sette giorni più tardi, esordio tra le mura amiche, con la neo-retrocessa Pesaro (una delle maggiori indiziate per la lotta al vertice). Il 15 ottobre il Livorno Rugby tornerà a Firenze, per render visita all’altra formazione gigliata, quella del Florentia. Il 22 (alle 15,30) e il 29 ottobre (alle 14,30) doppio turno casalingo, con le emiliane Modena e Amatori Parma. Il 6 novembre trasferta sul campo della ripescata Rieti.
Poi pausa fino a dicembre, quando i biancoverdi incroceranno le armi con le altre tre squadre dell’Emilia Romagna. Il 3 dicembre match interno con il Romagna, il 10 trasferta con il Bologna’28, mentre il 17 al ‘Montano’ sbarcherà il Parma’31. Nuova interruzione, nel periodo natalizio, fino al 14 gennaio (match esterno con il Vasari Arezzo). Il 21 gennaio, ultima partita del girone d’andata, in casa con il Civitavecchia. Anche il girone di ritorno sarà caratterizzate da pause, osservate in concomitanza con gli impegni dell’Italrugby nel ‘Sei Nazioni’ e della Pasqua. Ricapitolando, nel girone discendente, il 28 gennaio incontro interno con I Medicei cadetti, il 14 febbraio trasferta a Pesaro, il 4 marzo gara casalinga con il Florentia, il 18 marzo trasferta a Modena, il 25 marzo (quando si tornerà a giocare alle 15,30) sfida esterna con l’Amatori Parma. Dopo lo stop per la Pasqua, si giocheranno le ultime sei partite senza soluzione di continuità: l’8 aprile in casa con il Rieti, il 15 a Cesena contro il Romagna, il 22 in casa con il Bologna’28, il 29 sul campo del Parma’31, il 6 maggio in casa con il Vasari Arezzo ed il 13 a Civitavecchia. Il Livorno Rugby è dunque inserito anche quest’anno nel girone B, il raggruppamento del centro Italia. Rispetto alla scorsa stagione, i biancoverdi non troveranno sulla propria strada il Bologna’28 (‘passato’ al girone 3, quello del nord est), il Cus Perugia (promosso in A), Jesi e Viterbo (retrocesse in C): le quattro squadre sono state ‘sostituite’ da Pesaro, I Medicei cadetti, Rieti e Civitavecchia. Dai quattro girone di B saliranno in A non più quattro ma ben sette squadre. Promozione diretta per le prime di ciascun raggruppamento.
Le altre tre promozioni saranno determinate da un doppio turno di play-off tra le seconde: salto per le vincenti delle due gare uniche (20 maggio) in campo neutro (la migliore delle seconde contro la ‘peggiore’; la ‘seconda’ seconda contro la ‘terza’ seconda) e poi il 27 maggio barrage promozione tra le perdenti del primo turno di play-off, ancora in gara unica in campo neutro (27 maggio), per designare la settima promossa. Non retrocederanno più otto squadre (due per girone), ma dai quattro raggruppamenti solo una scenderà in C1.
Le ultime classificate dei quattro gironi daranno vita, ancora in partite in gare uniche in campo neutro (il 20 e il 27 maggio) ai playout. Si salveranno le vincenti delle semifinali e la vincente della finale. Con la riforma del campionato, è d’obbligo, per il Livorno Rugby puntare ad un torneo ricco di soddisfazioni. Gli allenamenti del gruppo biancoverde scatteranno dopo Ferragosto.

Riproduzione riservata ©