Cerca nel quotidiano:


“Vecchie glorie” ai Lido. Show nel gabbione

Lunedì 13 Giugno 2016 — 20:33

Per più di un’ora i tanti appassionati di calcio dei Bagni Lido è come se avessero acquistato un biglietto della macchina del tempo che li ha riportati ai fasti d’oro del grande Livorno, quello di Auxerre, quello di Milan-Livorno 2 pari, quello delle bandane e dell’Armando Picchi gremito (clicca qui per vedere il video andato in diretta sulla pagina Facebook di Quilivorno.it e clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini di Simone Lanari all’interno della fotogallery). “Bei tempi”, qualcuno ha detto sospirando sulle tribunette dello stabilimento di Riccardo Ganni respirando il salmastro che sbatteva forte sulla faccia vedendo arrivare nel gabbione Cristiano Lucarelli accompagnato dallo “squalino” Claudio Ramacciotti e dai ragazzi terribili che fecero la storia del Livorno Calcio. Chi si aspettava Igor Protti è rimasto deluso. “Il signore delle Reti” è stato impossibilitato ad indossare le scarpette e a sfidare i vecchi compagni nella “gabbia”. Quando tutto è quasi pronto per il fischio d’inizio,  ecco che arriva uno che a Livorno non è passato di certo inosservato. Felpa arancione e faccia vispa come allora. Si chiama Marco e di cognome fa Amelia, uno che nella vita è diventato anche campione del Mondo e che quest’anno ha indossato la maglia del Chelsea. “Non potevo mancare – ha commentato il portiere – anche se non gioco sono venuto un po’ a prendere in giro questi qua – continua ridendo – è una vita che non li vedo”.
La partita inizia. In tanti attorno al gabbione come bimbi alle giostre. I primi cinque minuti sono “molto tattici”, di studio. Poi rompe il ghiaccio Scalzo che segna con un diagonale. Lucarelli ci mette il fisico, Fanucci e Cannarsa la “tigna” di chi è in campo non certo per perdere. Ci sono i sorrisi, le pacche sulle spalle, le “pallonate” in faccia. Il tutto condito da quella goliardia da “compagni di scuola”. Il match termina con un goloden gol di Lucarelli, come ai vecchi tempi, come quando il mondo era tutto un po’ più amaranto. Dalle tribunette dei Lido partono i cori per il “99”. Poi tuffo finale su un tramonto “amaranto”.
Le squadre in campo. Squadra A: Lucarelli, Meozzi (giocatore in prestito dai Bagni Lido), Ramacciotti, Fanucci. Squadra B: Scalzo, Matteini, Marchetti (TuttoCuoio), Cannarsa

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # John

    Potevano fare meglio pure del livorno attuale.

  2. # Ercole Labrone

    Ho faticato a riconoscere Scalzo, gli altri a parte qualche chilo di troppo sono sempre i soliti…

  3. # corinna

    de chiudiamoci dentro la città e facciamo ir campionato der gabbione…

  4. # PITTARO

    boia hai faticato a riconoscere Scalzo ? e sei messo benino… 🙂 ( oh si ruzza eh!! )

  5. # classe1973

    Grande Ramacciotti!!!!

  6. # 0586

    cristiano con la maglia del napoli….io ner gabbione ce lo rinchiudevo!!!