Cerca nel quotidiano:


Tempesta d’Acqua Fonteviva sui Lupi di Santa Croce

Prossimo appuntamento giovedì 27 settembre alle 18 alla Bastia per affrontare ancora Santa Croce

domenica 23 settembre 2018 08:39

Mediagallery

Non vale punti ma fa tantissimo morale. L’Acqua Fonteviva fa sua l’amichevole con i Lupi, la seconda stagionale per i ragazzi di Montagnani ma la prima con i cugini, e fa un bel pieno di entusiasmo. Al PalaParenti la gara termina 0-3 (22-25; 20-25; 23-25) per L’Acqua Fonteviva con Santa Croce che poi fa suo il set della bandiera in un quarto parziale giocato con le seconde linee in campo da ambo le parti.

Ottima la prestazione dei ragazzi di Montagnani che, carichi di lavoro e con i muscoli appesantiti, hanno comunque trovato energie e brillantezza sufficienti per strappare i primi tre set con buona autorità. Ripetiamo, la gara non contava niente, ma vincere fa bene ed a maggior ragione fa bene farlo in casa di una delle favorite del prossimo torneo di Serie A2 Credem Banca.

Montagnani in panchina

Montagnani in panchina

Montagnani schierava Jovanovic e De Santis in diagonale, Miscione e Maccarone al centro, Zonca e Wojcik di banda e Pochini libero. Ingressi in corso di set e con buonissimi risultati di Loglisci e Briglia. Primo parziale strappato a 22 e secondo a 20 con la squadra di Montagnani che, nel secondo caso, trovava l’allungo vincente nel finale quando da 16-18 strappava poi sul 19-23 grazie ad un ottimo de Santis ed al contributo a muro dei centrali e di Zonca.

Nel terzo set Acqua Fonteviva che partiva benissimo (2-6 e 3-7). Totire chiamava tempo per far riordinare le idee ai suoi e la mossa riusciva. Ottimo contributo di Snippe ma anche qualche imprecisione ospite per l’8-10 e poi per il recupero Santa Croce (12-12) che spinti dal servizio di Colli sorpassavano sul 14-12. Tempo Montagnani ed al ritorno in campo muro (su Wagner e Snippe) a ricucire (16-16). Fonteviva che rimetteva il naso avanti (17-18) ma che poi subiva in ricezione regalando il 22-20. Intanto fuori Pochini, leggero infortunio per lui, e dentro Bacci. Di grinta e voglia il recupero Fonteviva che vinceva un’azione lunga per il meno uno e poi impattava sul 23-23. Sprint finale ancora vincente per gli ospiti.

Nel quarto dentro i giovani Grieco, Briglia e poi Minuti. Lupi, anche loro in formazione molto modificata, avanti (3-0 e 5-2). Ospiti che però tornavano sotto (8-7) e rimanevano in scia. Tentativo di fuga dei Lupi sul 13-10, recupero immediato con Loglisci (13-12). Set equilibrato con i giovani della Fonteviva che non ci stavano a perdere e che si giocavano il set fino all’altimo pallone che però era messo giù dai Lupi per il 29-27.

“Venivamo da due sedute di pesi e tre allenamenti molto pesanti – dice coach Montagnani – Non eravamo quindi brillantissimi ma tatticamente e tecnicamente siamo riusciti ad avere qualcosa in più dei Lupi. Siamo andati bene anche nel quarto con i più giovani, ed in particolare Grieco, che hanno dimostrato buona personalità. In questa fase della stagione dobbiamo lavorare sulla pulizia. Pulizia del gioco, del tocco, degli errori di sistema. Quando faremo certe cose non pensando perché ci verranno automatiche dureremo meno fatica”.

Prossimo appuntamento giovedì 27 settembre alle 18 alla Bastia per affrontare ancora Santa Croce.

Programma amichevoli:

19/09 Club Italia Crai Roma – Acqua Fonteviva (3-2)

22/09 Kemas Lamipel Santa Croce – Acqua Fonteviva (0-3)

27/09 Acqua Fonteviva – Kemas Lamipel Santa Croce (Palestra Bastia – Livorno ore 18.00)

03/10 Acqua Fonteviva – Club Italia Crai Roma (PalaCecconi – Livorno ore 16.30)

06/10 Tuscania – Acqua Fonteviva (Tuscania, ore 17.00)

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.