Cerca nel quotidiano:


Toscana Disabili Sport: è pioggia di medaglie

In evidenza i tre atleti targati TDS: Elisabetta Burattini (anno 2004), Tommaso Bertini (2005) e Sofia Gagliardo Gurrieri (2007) allenati da Eleonora Bologna

Domenica 28 Febbraio 2021 — 18:11

Mediagallery

Ora l'attenzione della polisportiva labronica, in attesa di altre competizioni di nuoto, è tutta sul campionato nazionale di basket in carrozzina che vede la "Ortopedia Michelotti TDS Livorno" all'esordio assoluto sul campo della favorita del girone C della serie B "Menarini wheelchair basket" di Firenze

Tanto tuonò che piovve. Ed è una pioggia di medaglie, record e prestazioni personali per la plurititolata società livornese del patron Maurizio Melis che ha partecipato per la seconda volta ai campionati nazionali assoluti invernali di nuoto paralimpico FINP tenutesi in questo fine settimana del 27-28 febbraio 2021 a Lignano Sabbiadoro coi suoi tre atleti: Elisabetta Burattini (anno 2004), Tommaso Bertini (2005) e Sofia Gagliardo Gurrieri (2007) allenati da Eleonora Bologna.
Lo avevano fatto prevedere i risultati delle partecipazioni alle gare del 2021, che hanno visto i tre atleti migliorare uno dopo l’altro tempi limite personali e record nazionali.
Questi i risultati:
Burattini (classe S9) oro 100 dorso (nei quali è anche arrivata terza assoluta) e 400 stile libero.
Gagliardo Gurrieri (classe S7) argento nei 50 stile libero (dietro solo alla campionessa del mondo Giulia Terzi), record personale migliorato di 7 decimi, e argento nei 100 stile libero
Bertini (classe SB6) oro nei 100 rana (record cat. ragazzi già suo migliorato di 6 secondi).
Risultato ancor più prestigioso è che la Toscana Disabili Sport si è classificata, con soli 3 atleti, tutti millennials, cioè nati dopo il 2000, decima nel medagliere delle società partecipanti, davanti a corazzate di storiche società natatorie composte da decine di atleti.
Ora l’attenzione della polisportiva labronica, in attesa di altre competizioni di nuoto, è tutta sul campionato nazionale di basket in carrozzina che vede la “Ortopedia Michelotti TDS Livorno” all’esordio assoluto sul campo della favorita del girone C della serie B “Menarini wheelchair basket” di Firenze.
Un’altra occasione per questi atleti disabili di mettersi alla prova e vivere esperienze indimenticabili che contribuiscono, e questo è l’aspetto più importante che persegue la società, a farli crescere psicologicamente e fisicamente, rendendoli sempre più pronti ad affrontare e superare gli ostacoli che la vita inevitabilmente mette di fronte ad una persona con disabilità.

Riproduzione riservata ©