Cerca nel quotidiano:


Unione Canottieri Livornesi: arrivano titoli regionali, medaglie e soddisfazioni

Nota lieta della giornata è stata la presenza sul campo di gara dell'avversario di mille battaglie dell’Unione Canottieri Livornesi, ma soprattutto caro amico, Christian Volpi, reduce da un brutto incidente. La forza d’animo e la volontà di Christian hanno colpito e unito tutta la città e l'UCL è stata davvero felice di poterlo riabbracciare

Martedì 15 Giugno 2021 — 18:40

Mediagallery

Domenica 13 giugno si è svolta a Pisa, nelle acque dell’Arno tra Ponte Solferino e Ponte della Cittadella, la gara regionale valevole per il campionato toscano di canoa e kayak sulla distanza dei 200m, competizione inserita nel programma olimpico e che vedremo nella prossima Olimpiade di Tokio.

Alla manifestazione regionale di domenica scorsa, grande partecipazione di tutte le società toscane, presenti con tantissimi atleti, alcuni dei quali anche in orbita nazionale, che hanno contribuito ad alzare il livello della gara.

Nota lieta della giornata è stata la presenza sul campo di gara dell’avversario di mille battaglie dell’Unione Canottieri Livornesi, ma soprattutto caro amico, Christian Volpi, reduce da un brutto incidente. La forza d’animo e la volontà di Christian hanno colpito e unito tutta la città e l’UCL è stata davvero felice di poterlo riabbracciare.

Entrando nel merito delle gare, l’Unione Canottieri Livornesi si è presentata con una squadra composta da tanti atleti di belle speranze, molti dei quali alle prime esperienze e con pochi mesi all’attivo in questo sport; in campo anche alcuni veterani che, motivati da una forte passione e insieme al giovane allenatore e atleta Fabio Murra, si sono resi disponibili ad avviare un percorso di rinascita dell’UCL, storica società che tanto ha dato alla città di Livorno. Ottime le prestazioni dei nostri atleti alle gare: conquistati 3 titoli regionali e 8 Medaglie.

Nel K2 Allievi A Femminile, Althea Fontana e Alysia Bendinelli hanno vinto l’oro, bissando il risultato della scorsa gara di Stagno (LI); nel K1 Allievi B Maschile invece Stefano Stocchi ha trovato una batteria difficile e si è dovuto accontentare di una bellissima gara e un 5° posto, che comunque è da considerare un ottimo risultato per un ragazzino con soli 3 mesi di attività e che ha dovuto fronteggiare atleti molto più esperti di lui.

Nella categoria Ragazzi, gara dedicata a Gianluca Mannari, è stato necessario utilizzare delle gare eliminatorie per decidere i finalisti. I nostri atleti Tommaso Casamassima, Mattia Ania, Lorenzo Colantonio, Juri Bendinelli, Nicola Endrizzi ed Edoardo Biagi si sono battuti fino alla fine, con prestazioni al di sopra delle aspettative e tutti molto vicini ad arrivare alla finale, ma purtroppo il livello altissimo di questa categoria, dove erano presenti atleti freschi di convocazione in nazionale, ha impedito ai nostri di raggiungere il risultato.

Nel K4 invece i già noti Bendinelli, Ania, Colantonio con l’aggiunta di Marco Lorenzi hanno vinto e si sono laureati campioni regionali per la prima volta nella loro carriera; ancora Lorenzi in accoppiata con Casamassima hanno gareggiato anche nel K2, sfiorando il podio con un ottimo 4 posto.

Per i più grandi nella categoria Senior K1 Femminile, Alessia Agostinetti ha conquistato l’oro e si è ripresa il titolo regionale dopo qualche anno; nel K1 Maschile è invece l’allenatore Fabio Murra ad aver ottenuto il terzo posto, ad un soffio dalla medaglia d’argento per soli pochi decimi. Nel K2 Maschile sono stati Simone Bernini ed Edoardo Orsini ad arrivare secondi, mentre nel K4 Fabio Murra, Daniele Murra, Simone Bernini ed Edoardo Orsini si sono impossessati di un altro secondo posto.

Tra i più veterani nella categoria Master A, Daniele Murra e Francesco Masoni hanno portato a casa il titolo, in una gara dominata dall’inizio alla fine e nei Master D, Fabrizio Mazzeo, nonostante la carta d’identità, ha esordito nel mondo della canoa con un ottimo secondo posto.Si chiudono così due settimane di gare iniziate a Castel Gandolfo (RM) a cui solo gli atleti della categoria Ragazzi avevano preso parte e che avevano ben figurato, nonostante fosse la loro prima competizione di livello nazionale.

L’allenatore e la dirigenza sono tutti molto soddisfatti di questi risultati e intravedono in questa rinascita e in questi atleti la possibilità di tornare ai vecchi fasti di un tempo, senza mai perdere di vista il lato educativo e il divertimento, propri dello sport e di un sano spirito competitivo.

Riproduzione riservata ©