Cerca nel quotidiano:


Vivicittà, è record di presenze. I vincitori

Domenica 9 Aprile 2017 — 23:23

Mediagallery

E’ stato un vero fiume di sportivi quello che si è riversato in via dei Pensieri alle 9.30 per onorare lo storico appuntamento con Vivicittà, la corsa Uisp più grande del mondo (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le foto di Simone Lanari): oltre 500 i competitivi giunti al traguardo, affiancati da oltre 200 appassionati di running o di camminata che hanno completato uno dei 3 percorsi non competitivi previsti (3km, 5km o 12km).
Sulla pista del Campo scuola sono sfilati oltre 700 atleti, accompagnati dalle note del gruppo musicale New groove movement che ha intrattenuto partecipanti e spettatori per tutta la durata della manifestazione.

Il vincitore della gara è stato Stefano Ricci (Atletica Vinci, 38’53”), seguito dal giovane Alessio Ristori (classe 1997, Atletica Livorno, 39’15”); a chiudere il podio maschile Domenico Passuello (GP La Galla, 39’22”). Prima donna Elena Kostantos (GS Lammari, 46’00”), a seguire Ilaria Bianchi (Team Cellfood, 48’00”) e poi l’altra giovanissima del 1997 Enrica Bottoni (Atletica Livorno, 48’49”). Il gruppo più numeroso è risultato quello dei “cugini” pisani del Pisa Road Runners con ben 64 atleti.
Ben 150 i premi individuali consegnati, oltre a quelli per le società.
La società organizzatrice, Livorno Team Running, ringrazia tutti i gruppi, i singoli atleti, i più competitivi come quelli meno assidui e tutti gli atleti speciali che hanno contribuito a dare colore e spessore alla manifestazione.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # VaNata

    mi sono distratta un attimo…e mi sono persa la Vivicittà
    …ero a Salviano a camminare per un’iniziativa campestre
    Complimenti alla comunicazione cittadina
    Nel solito giorno, nei soliti orari, due camminate a Livorno che oramai come ben tutti sanno non risponde molto bene alle organizzazioni non competitive che invece mostrano tanti begli scorci cittadini.
    Oh allora, cosa ci vuoi fare se siamo dis-organizzati così?

  2. # Frank

    Ti sei persa che il vivicittà viene fatto contemporaneamente in decine di città in italia e all’estero e spostarlo e farlo in differita non avrebbe proprio senso…inoltre esiste la possibilità di partecipare in modo non competitivo…

  3. # Valerio

    Competitivi si ma professionisti NO!!! Chi viene pagato dalla stessa disciplina si faccia da parte per favore a queste manifestazioni!!! Mettetevi nei panni del 4 posto che ha sfiorato forse la sua ultima occasione di salire sul podio per……lasciamo stare!!! A Livorno ormai e’ la stessa zuppa: nel canottaggio(gozzi) uguale, nei tornei di calcetto uguale……