Cerca nel quotidiano:


Storia del lavoro. Istoreco e SisLav premiano la migliore tesi

Giovedì 7 Settembre 2017 — 08:21

Mediagallery

Martedì 12 settembre 2017 alle ore 10:30 al Salone CNA di Livorno (Via Martin Luther King, 15) si terrà la premiazione di Vanessa Ferrari, vincitrice della prima edizione del premio intitolato a Simonetta Ortaggi, studiosa e autrice di alcuni tra i più importanti e sistematici studi italiani di storia del lavoro, scomparsa nel 1999.

Il premio, bandito da SISLav (Società Italiana di Storia del Lavoro) e Istoreco Livorno (Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Livorno), nasce con l’obiettivo di valorizzare nuove ricerche sul tema del lavoro e della sua storia e consiste nella pubblicazione di una tesi di dottorato nella collana “Lavori in corso” delle edizioni SISLav-NDF.

La giornata si aprirà alle 10.30 con i saluti di Cristina Grieco (Assessore Istruzione, formazione e lavoro Regione Toscana), Carla Roncaglia (presidente Istoreco Livorno), Andrea Caracausi (presidente SISLav) e Paolo Cammarosano (Università di Trieste).
Durante la mattinata la discussione dal titolo “La storia del lavoro fra nuove ricerche e progetti editoriali: la letteratura per i lavoratori nella Germania nazista” sarà coordinata da Catia Sonetti (direttrice Istoreco), con gli interventi di Stefano Musso (Università di Torino – Commissione Premio Ortaggi), Andrea D’Onofrio (Università Federico II di Napoli – presidente Società Italiana per la Storia Contemporanea dell’Area di Lingua Tedesca) e Vanessa Ferrari (Scuola Normale Superiore).

La sessione pomeridiana verterà su “Le trasformazioni del lavoro tra passato e presente”. Con il coordinamento di Maurizio Serini (presidente Cna Livorno), interverranno Paolo Passaniti (Università di Siena), Alessandra Pescarolo (Società Italiana delle Storiche), Catia Sonetti (direttrice Istoreco), Andrea Caracausi (presidente SISLav), Gianfranco Simoncini (consigliere per il lavoro del governatore della Regione Toscana) e Fabrizio Zannotti (segretario provinciale CGIL Livorno).

Riproduzione riservata ©