Cerca nel quotidiano:


Teatro della Brigata. Sul palco in scena “Piangistei!”

Appuntamento per sabato 23 settembre alle 21 quando i neo-diplomati della scuola di recitazione daranno vita a personaggi piccolo-borghesi dalle ristrette vedute che si dibattono tra mediocrità e paura di non essere all'altezza

Giovedì 21 Settembre 2017 — 08:41

Mediagallery

Ancora spettacoli al Teatro della Brigata che in attesa di iniziare i percorsi formativi del nuovo anno accademico porta in scena Piagnistei! ispirato a Kvetch di Steven Berkoff.
Sabato 23 settembre alle 21 i neo-diplomati della scuola di recitazione daranno vita a personaggi piccolo-borghesi dalle ristrette vedute che si dibattono tra mediocrità e paura di non essere all’altezza in un’alternanza continua tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere.
Protagonista dell’opera una famiglia ebrea, marito, moglie e madre, che convivono in una casa claustrofobica dove la comunicazione è inesistente da anni. Lui, Frank, ansioso, paranoico e terrorizzato dal giudizio degli altri, si dibatte sul desiderio di una vita migliore e la paura di non essere accettato. Lei, Donna, vive nell’ansia costante di non riuscire a preparare la cena per tempo: a volte la scalda troppo presto, a volte troppo tardi, nell’impossibilità di essere la moglie perfetta che vorrebbe. L’altra, la madre, vecchia e ormai pronta alla morte, racconta il suo cinismo e critica tutto ciò che la circonda, tra cattiveria e pietà.
Ed ecco arrivare un elemento discordante, l’ospite a cena, inaspettato e temuto, quello da cui guardarsi…
Quello che avrete modo di vedere saranno degli agguerriti giovani interpreti a servizio di un testo dissacrante che fa emergere una riflessione sul tema della famiglia in un frullatore di detti e non detti.
Vi riconoscerete in loro ma non potrete fare a meno di riderne fino alle lacrime. In scena: Cristina Florio, Sara Romoli, Gabriele Polidoro, Francesco Querci
Per info www.teatrodellabrigata.it
Per prenotazioni [email protected] oppure 327-88.44.341 (da lunedì a venerdì 17-20)

Riproduzione riservata ©