Cerca nel quotidiano:


“Aggiungi un posto a tavola”, al Goldoni la celeberrima commedia

Venerdì 13 e sabato 14 dicembre, alle 21 al Teatro Goldoni, la celeberrima commedia musicale di Garinei e Giovannini con Gianluca Guidi

Mercoledì 11 Dicembre 2019 — 16:03

Mediagallery

Arriva venerdì 13 e sabato 14 dicembre, sempre alle 21 al Teatro Goldoni di Livorno “Aggiungi un posto a tavola”, una delle più amate commedie musicali italiane, firmata da Pietro Garinei e Sandro Giovannini con Jaja Fiastri, tutti e tre protagonisti insuperati di un’epoca leggendaria per il teatro. Con le celebri musiche composte da Armando Trovajoli, è Gianluca Guidi, erede legittimo del padre Johnny Dorelli protagonista della prima edizione del 1974, a curare la messa in scena di questo spettacolo ed a vestire i panni di Don Silvestro: “Personalmente ricordo, ovviamente, le molteplici versioni paterne – ha dichiarato – e stiamo parlando di un successo planetario, allestito in quasi ogni parte del mondo, che dura da ben 43 anni. Quando mi hanno chiesto di ten­tare questa impresa, devo dire, l’entusiasmo è salito subito alle stelle e la prima domanda che mi sono posto è stato come fare per non tradirla? Intanto il dovere di un regista – ha proseguito –  dovrebbe essere quello di non tradire gli autori… Aggiungi un posto a tavola è una favola che parla d’amore, di accoglienza, di vita nuova da inventare e, possibilmente, migliorare, di esseri umani che hanno la possibilità di creare un mondo nuovo… e perché no? Anche di fede… minuscola per la scrittura, ma assolu­tamente maiuscola se intesa come fiducia in se stes­si, nel prossimo e nel futuro”. Tre ore di spettacolo con le coreografie di Gino Landi, un’imponente scenografia mobile sul progetto originale ed i costumi di Giulio Coltellacci ed un eccellente cast artistico per una produzione che vanta il terzo anno consecutivo di tour con ben 150 repliche in giro per l’Italia ed oltre 160 mila spettatori che hanno applaudito ogni sera il simbolo della purezza, la “Colomba”, sintesi di gioia e rinascita, in emozionanti standing ovation sulle note finali dello spettacolo.

Insieme a Gianluca Guidi saliranno così sul palcoscenico: Marco Simeoli, Piero Di Blasio, Camilla Nigro, Francesca Nunzi, con la partecipazione straordinaria di Lorenza Mario; ensemble composto da Antonio Balsamo, Vincenza Brini, Antonio Caggianelli, Francesco Caramia, Silvia Contenti, Stefano Dilauro, Nicolas Esposto, Martina Gabbrielli, Marta Giampaolino, Giampiero Giarri, Simone Giovannini, Francesca Iannì, Kevin Peci, Arianna Proietti, Annamaria Russo, Alessandro Schiesaro, Ylenia Tocco; adattamento scenografico di Gabriele Moreschi, adattamento costumi Francesca Grossi, disegno luci Umile Vainieri, direzione musicale Maurizio Abeni.

La storia, liberamente ispirata a “After Me The Deluge” di David Forrest, è nota e narra le avventure di Don Silvestro, parroco di un paesino di montagna, che un giorno riceve una telefonata inaspettata: Dio in persona lo incarica di costruire una nuova arca per affrontare l’imminente secondo diluvio universale. Don Silvestro, aiutato dai compaesani, riesce nella sua impresa, nonostante l’avido sindaco Crispino che tenterà di ostacolarlo in ogni modo e l’arrivo di Consolazione, donna di facili costumi, che metterà a dura prova gli uomini del paese.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.