Cerca nel quotidiano:


Presentato il “Flauto Magico” al Goldoni. Cast

Sarà il "Flauto magico" di Mozart ad aprire, venerdì 11 novembre alle ore 20.30 (replica domenica 13 alle ore 16.30) la stagione lirica 2016-17 del Goldoni. Lindsay Kemp regista, scenografo e costumista

Domenica 6 Novembre 2016 — 08:02

Mediagallery

di Daniele D’Ambra in collaborazione con Stefania D’Echabur

Sarà il “Flauto magico” di Mozart ad aprire, venerdì 11 novembre alle ore 20.30 (replica domenica 13 alle ore 16.30), la stagione lirica 2016-17 dello storico ed amato Goldoni. L’opera vedrà uno dei più prestigiosi uomini di teatro, Lindsay Kemp nelle vesti di regista, scenografo e costumista. La parte musicale, invece, sarà affidata al maestro Dejan Savic, Sovraintendente e direttore artistico del prestigioso Teatro dell’Opera Nazionale di Belgrado. In attesa di assistere all’opera la città sta assistendo a piccole “incursioni” teatrali, dei flash mob che introducono all’opera come quello di domenica scorsa sul lungomare di Livorno, dove improvvisamente alcuni cantanti dell’opera hanno regalato ai passanti musica e meraviglia.
Nelle parole del Direttore Generale del Teatro Goldoni, Marco Leone, si evince tutta la soddisfazione: “Siamo felici ed emozionati per il debutto, ma allo stesso tempo consapevoli dell’importanza di quanto il nostro Teatro, insieme a quello Verdi di Pisa e al Giglio di Lucca, sia un soggetto produttivo che innesca processi virtuosi di sostegno e sviluppo dell’industria dello spettacolo, rappresenta cioè impresa culturale. Aggiungo che la stagione sarà addirittura doppia in quanto a produzioni liriche-musicali. Come uomini di teatro siamo orgogliosi dei nostri sforzi che regaleranno alla città opere eccezionali che continuano a vivere nei secoli”.
Parlando di cultura, non poteva mancare l’intervento dell’assessore alla cultura Francesco Belais: ” Il Comune di Livorno ringrazia la Fondazione Goldoni e tutti coloro che portano avanti con impegno e grande passione il progetto di non far morire la musica che riempie i cuori di gioia. Da parte mia posso solo fare i complimenti e fare un in bocca al lupo a tutto il cast e agli addetti ai lavori”.
Piene di soddisfazione ed emozione le parole di Dejan Savic: ” Debuttare al Goldoni è per me un grandissimo piacere soprattutto con un’opera a me cara come quella del maesto Mozart. Debuttare nella città di Mascagni, il quale nel 1922 rappresentò la Cavalleria Rusticana proprio a Belgrado, mi rende felice. Il cast con il quale ho lavorato è fantastico perchè siamo innamorati del nostro lavoro”.
Simpatiche le dichiarazioni in inglese di Lindsay Kemp: “Ringrazio per le collaborazioni che nell’ultimo periodo erano diminuite e tornare con “Il flauto magico” è emozionante e intrigante allo stesso tempo. Ringrazio Savic con il quale ho subito avuto un ottimo feeling. Fantastica, inoltre, la collaborazione con Alberto Paloscia e con il meraviglioso cast che con grande impegno e passione ha reso il lavoro splendido”.
Dulcis in fundo Alberto Paloscia, Direttore artistico della stagione lirica, presenta il cast : “La lirica quest’anno è in fermento. Noi al Goldoni, con passione e sacrificio, riusciamo autonomamente a realizzare opere fantastiche. Ci tengo a presentare il nostro multietnico cast”. Per maggiori informazioni clicca qui.

Il cast

Manrico Signorini, “Saratro”

Blagoj Nacoski, “Tamino”

Sarah Baratta e Maria Laura Martorana, “Regina della Notte”

Yukiko Aragaki, “Pamina”

William Hernandez, “Papageno”

Silvia Lee, “Papagena”

Antonio Pannunzio, “Monostatos”

Barbara Luccini e Roxana Herrera Diaz, “Prima Dama della Regina”

Roxana Herrera Diaz e Sara Paone, ” Seconda Dama”

Carlotta Vichi, “Terza Dama”

Eugenio Di Lieto, “Oratore degli iniziati, Secondo Sacerdote”

Giuseppe Raimondo, “Primo Sacerdote”

Chiara Delfino, Francesca Spiller, Agnese Casarosa, Margherita Carnicelli, Martina Niccolini, Alice Schiasselloni nel ruolo dei “Tre Geni-Fanciulli”

Direttrice Coro voci bianche, Marisol Carballo

Direttore, Dejan Savic

Regia, scene e costumi, Lindsay Kemp

Coreografia e aiuto regia, Daniela Maccari

Progetto scenografico, Sergio Seghettini

Maestro del Coro Marco Bargagna

Orchestra della Toscana

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Sciabicalabronica

    Finalmente una rinascita vera per questo teatro. Dopo che per molti anni ha subito la pesantissima zavorra di persone non in grado di gestirla né a livello tecnico né artistico, questo cambio di guardia pare avergli ridato lo slancio che merita.

  2. # elena

    ho visto quest’opera alla Gran Guardia quando andavo alle medie, avevo una grande professoressa di musica, Stefania, che mi fece innamorare di quest’opera. Adesso dopo quasi 18 anni ci torno e spero di rivivere la stessa magia.