Cerca nel quotidiano:


Goldoni, stagione 2016-17. Guarda il cartellone

Mercoledì 13 Luglio 2016 — 17:20

di Giulia Bellaveglia

Cosa c’è di più bello che presentare la stagione di un teatro nell’anima del teatro stesso? Direttamente dal palcoscenico del Teatro Goldoni è stata presentata nella mattina di mercoledì 13 luglio la programmazione 2016-2017. (clicca sui link in fondo all’articolo per consultare e conservare il cartellone della prossima stagione e la presentazione del Direttore generale Marco Leone. Sotto all’immagine principale alcune foto dei protagonisti).
Il cartellone, ricco di oltre 60 serate, presenta nuove produzioni, coproduzioni e una rete di collaborazioni che partono dalla nostra realtà e si incontrano con quanto di più propositivo è stato riscontrato in ambito regionale e nazionale. Numerose le novità ed i percorsi che saranno avviati con l’intento di favorire sempre più la percezione del Teatro Goldoni come uno spazio aperto alla noga1città, alle esigenze culturali e partecipative dei cittadini, in particolare dei giovani e nello stesso tempo di un Teatro che possa essere una risorsa per tutto il territorio.
Tra le novità di quest’anno anche le collaborazioni con il Teatro La Pergola di Firenze e l’istituto BioRobotica del Sant’Anna di Pisa. “Ho sempre amato l’idea del teatro aperto, che uscisse dai confini. I teatri toscani devono diventare un’unica rete”, ha detto il direttore del Teatro La Pergola di Firenze Marco Giorgetti.
Alla conferenza erano presenti il presidente della Fondazione Goldoni, il sindaco Filippo Nogarin, il direttore generale della Fondazione Goldoni Marco Leone, l’assessore alla Cultura del Comune di Livorno Francesco Belais, il presidente della Fondazione Livorno Riccardo Vitti  e numerosi ospiti.
“Gli obiettivi che ci siamo posti sono quelli di aprire il teatro al territorio e di creare una rete nazionale e internazionale tra gli artisti. Quello che inoltre ci interessa è che il Teatro sia vissuto prima di tutto dai cittadini e che ci sia una grande affluenza di pubblico giovanile”, ha precisato Marco Leone.
“Per quello che riguarda l’amministrazione comunale – ha spiegato il sindaco Nogarin – garantisco che da parte nostra ci sarà sempre l’appoggio per le meravigliose attività del Teatro Goldoni e la cosa che apprezzo di più della programmazione di quest’anno è la grande complicità che c’è tra gli artisti di diversi spettacoli: chi emerge deve avere la possibilità di portarlo anche fuori da Livorno”.
“Da molto tempo sosteniamo la Fondazione Teatro Goldoni – ha concluso Vitti – con un contributo annuale e uno specifico per il concerto di capodanno e speriamo di mantenere più a lungo possibile questa collaborazione che sfocia sempre in progetti estremamente validi”-

 

Riproduzione riservata ©