Cerca nel quotidiano:


Il Goldoni riapre al 100% e presenta la stagione 2021-22

Menicagli e Gamba: "Profonda soddisfazione ed un segnale importante per tutto il comparto teatrale e culturale italiano". Ora i cartelloni della nuova stagione e le campagne abbonamenti

Venerdì 8 Ottobre 2021 — 16:21

Mediagallery

“Profonda soddisfazione ed un segnale importante per tutto il comparto teatrale e culturale italiano” – con queste parole Mario Menicagli ed Emanuele Gamba, direttore e direttore artistico della Fondazione Teatro Goldoni, hanno accolto la notizia con cui ieri il Consiglio dei Ministri ha riportato la capienza dei Teatri alla loro piena disponibilità; “Era un segnale atteso da tempo – proseguono – che ci consente di riavere con noi in presenza il pubblico senza il quale non esiste attività teatrale e che ci dà la possibilità di varare una nuova stagione per la quale ci eravamo già preparati. Accoglieremo gli spettatori nel pieno rispetto che la normativa prevede in termini di accesso alla struttura, affinché ciascuno possa finalmente tornare a seguire gli spettacoli in piena sicurezza”. Per favorire la migliore informazione e disponibilità sulle varie campagne abbonamenti, la Fondazione Goldoni ha scelto di procedere per step nelle presentazioni dei cartelloni secondo la calendarizzazione delle varie articolazioni di spettacolo: si parte così dalla Stagione lirica e concertistica, i cui spettacoli saranno resi noti la prossima settimana (primi appuntamenti tra la fine di ottobre ed i primi di novembre), per poi proseguire con prosa e danza (primi appuntamenti a metà dicembre) e “Classica con gusto” (che inizierà a gennaio 2022).

I vecchi abbonati alla Stagione lirica saranno raggiunti in questi giorni dagli uffici della Fondazione per usufruire della possibilità di prelazione e rinnovo (15, 16 e 19 ottobre), per proseguire il 20 e 21 con i nuovi abbonamenti e successivamente la vendita dei biglietti per le singole opere. Per la concertistica la campagna inizierà il 27 ottobre; 16 novembre per la prosa. Si riapre così il sipario dopo la brusca chiusura determinata ai primi di marzo 2020 dall’emergenza Covid e si ricorda che si potrà accedere in Teatro solo muniti di Green pass e con mascherina da tenere indossata per tutta la durata dello spettacolo.

Riproduzione riservata ©