Cerca nel quotidiano:


“La bellezza inafferrabile”. La musica di Chopin e di Debussy in Goldonetta

Dopo aver ottenuto il suo primo riconoscimento all'età di undici anni, vincendo il Primo Premio al concorso internazionale Jugend für Mozart di Salisburgo, Nosè ha vinto successivamente numerosi premi nei concorsi internazionali più importanti

venerdì 20 aprile 2018 08:15

Mediagallery

Sarà la splendida musica di Fryderyk Chopin e Claude Debussy ad animare venerdì 20 aprile, alle 21 in Goldonetta  il concerto “La bellezza inafferrabile”, nuovo appuntamento della rassegna “Classica con gusto” della Fondazione Goldoni che si avvale del progetto artistico del maestro Carlo Palese e della collaborazione di Menicagli Pianoforti.

Protagonista assoluto della serata sarà il pianista di caratura internazionale Alberto Nosè, dotato di uno stile esecutivo che per raffinatezza timbrica e intensità espressiva si rivela interprete perfetto per una serata che si preannuncia ricca di atmosfera e melodia tra il romanticismo di Chopin e l’impressionismo di Debussy.

Alberto Nosè

“Sono schizzi, ruderi, penne d’aquila, selvaggiamente disposte alla rinfusa”: così Robert Schumann definì i Preludi di Chopin, cogliendo l’essenza di questi 24 brevi pezzi divaganti, eterogenei ma legati tra loro  indissolubilmente. Il compositore e pianista polacco non ne aveva prevista l’esecuzione integrale nel corso di uno stesso concerto, ma rivelano, pur nella loro differenza, un’intima organicità. “Nei Preludi prevale il senso del transitorio, quasi fotografie di un fuggevole momento di ispirazione – spiega Palese – concetto assai moderno che ben si adatta all’immaginazione sonora della musica di Debussy, cui sarà dedicato il resto del programma”. Nella seconda parte, sarà infatti eseguita la raccolta “Estampes” dell’artista francese, tre deliziosi quadri musicali dal forte carattere descrittivo: si passerà così dall’incantevole paesaggio orientale di Pagodes, al calore dei ritmi ed atmosfere tipiche della Spagna con La Soirée dans Grenade, fino alle meravigliose suggestioni di un acquazzone autunnale nei giardini di Parigi con Jardins sous la Pluie, forse la sua pagina pianistica più nota.

Sempre dello stesso autore, Nosè eseguirà Sei Preludi (La Puerta del Vino, Les Collines d’Anacapri, La Fille aux cheveux de lin, Général Lavine, La Cathédrale engloutie, Feux d’Artifice), pagini mirabili di chiara ispirazione naturalistica che richiedono quelle grandi capacità interpretative e quell’estrema padronanza tecnica evidenziate da Aberto Nosè in una strepitosa carriera che lo ha portato ad esibirsi in Europa e in tutto il mondo, per importanti festival ed in prestigiose sale da concerto.

Dopo aver ottenuto il suo primo riconoscimento all’età di undici anni, vincendo il Primo Premio al concorso internazionale Jugend für Mozart di Salisburgo, Nosè ha vinto successivamente numerosi premi nei concorsi internazionali più importanti, tra cui “World Piano Masters” di Montecarlo (1° premio nel 2015), “Top of the World International Piano Competition” di Tromsø (1° Premio nel 2011), “Paloma O’Shea” di Santander (1° Premio, Medaglia d’oro e Premio del Pubblico), “Vendôme Prize” di Parigi (1° premio nel 2000), “World Piano Competition” di Londra (2° Premio nel 2002), “L. Gante” di Pordenone (1° Premio nel 2002), “Premio Venezia” (1° Premio all’unanimità nel 1998).

Come camerista ha collaborato con il violoncellista Rocco Filippini, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Venezia, e come solista ha suonato con le maggiori orchestre, fra le quali: London Philharmonic, English Chamber Orchestra, Orchestre National de Lille, Orchestre Philharmonique de Radio France, Warsaw Philharmonic, Orchestra dell’Arena di Verona, ecc.

Come di consueto, la serata si concluderà con il buffet finale offerto dagli organizzatori.

Info: 0586-20.42.90 o su www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive