Cerca nel quotidiano:


Mascagni Education, mercoledì 11 lo spettacolo “Prima che si alzi la bacchetta”

Lo spettacolo, sotto forma di monologo, si pone l’obiettivo di avvicinare il pubblico dei più piccoli alla figura di Pietro Mascagni

Martedì 10 Maggio 2022 — 09:33

Mediagallery

Mercoledì 11 maggio alle 10, al Teatro Goldoni, per Mascagni Education, la sezione del Mascagni Festival dedicata alle scuole, la Compagnia Orto degli Ananassi presenta lo spettacolo “Prima che si alzi la bacchetta”. Liberamente tratto dal romanzo autobiografico di Emi Mascagni “Si inginocchi la più piccina”, Ilaria Di Luca e Susanna Belleggia realizzano uno spettacolo, sotto forma di monologo, che si pone l’obiettivo di avvicinare il pubblico dei più piccoli alla figura di Pietro Mascagni.

Attraverso la lente della relazione padre-figlia le distanze si accorciano, e senza voler parlare direttamente del noto compositore non si può fare a meno di richiamarne la presenza in ogni momento. Come accade nella vita a ciascuno di noi, la figura del padre si fa sostanza nel modo in cui noi stessi, figli e figlie, guardiamo il mondo. In questo modo, lo spettacolo diventa anche l’occasione per celebrare parte di quell’universo femminile che tanto fu prezioso per Mascagni e mostrare una ragazza alla ricerca della propria identità, desiderosa di affermare se stessa nonostante le imponenti figure che la circondano. Il linguaggio utilizzato è quello del teatro di narrazione e di figura, con una selezione di semplici e curati elementi scenici e visivi, come i pop up, che diventano megafono di quell’universo, a cavallo degli anni 20’ del secolo scorso. Importanti trasformazioni stavano accadendo per le donne di quell’epoca, il ritmo del Charleston, il desiderio delle nuove generazioni femminili di liberarsi di un patriarcato opprimente, si fondono nel movimento di una personalità scandita al ritmo veloce della voglia di scoprire cose nuove, capire e sostenere quell’importante occasione di crescita che quel viaggio rappresentò la sua vita. Lo spettacolo è però in fondo il racconto dolce e universale del rapporto tra un padre e una figlia, che ovunque possano trovarsi e qualunque biografia abbiano alle proprie spalle, resta un rapporto basato sulla complicità e il grande amore reciproco. Questa storia diventa così per un modo per celebrare la vis livornese, i rapporti tra generazioni, le importanti esperienze che accadono in gioventù e che vanno a costituire parte dell’adulto che saremo. Un’occasione non per celebrare un Mito, ma per avvicinare il Mito a Tutti.

Partecipano le scuole: primaria Fattori, primaria Istituto Sacro Cuore, primaria Benedetto Brin, primaria Carducci, media Galilei di Bibbona, medie Piazza al Serchio, media Galilei di Cecina, media Mazzini Gamerra.

Con Lisa Mignacca adattamento di Ilaria Di Luca e Susanna Belleggia voice off Andrea Gambuzza

Ilaria Di Luca e Lisa Mignacca disegni Alberto Pagliaro elementi scenici Andrea Gambuzza pittura Cristina Florio costumi Marta Biagini musiche Pietro Mascagni

Info www.goldoniteatro.it 0586.20206

Riproduzione riservata ©