Cerca nel quotidiano:


Rivivi lo spettacolo multisensoriale per il Mascagni Festival con Immersiva. VIDEO

Da martedì 8 settembre e per tutta la durata della manifestazione la Terrazza Mascagni si animerà con uno spettacolo multisensoriale immersivo che regalerà al pubblico emozioni uniche

Lunedì 7 Settembre 2020 — 17:29

Mediagallery

Gli specialisti del settore trasformeranno la grandiosa facciata dell’Hotel Palazzo (di circa 1500 metri quadrati) con soundscaping 3D su scala urbana, facendo diventare il Festival un'esperienza unica nel suo genere

Non solo tanta musica, grandi voci e narrazione alla prima edizione del Mascagni Festival (nella foto di Chiara Cunzolo e Filippo Ascione tratta dalla pagina Facebook Ufficiale del Mascagni Festival): da martedì 8 settembre, a partire dalle 20.30 e per tutta la durata della manifestazione, la Terrazza Mascagni si animerà con uno spettacolo multisensoriale immersivo che regalerà al pubblico emozioni uniche (clicca qui per rivedere la diretta FB dello spettacolo).
Grazie ad Immersiva, una start up che ha l’obiettivo di aprire a Livorno il primo Centro Espositivo Multisensoriale in grado di combinare i cinque sensi attraverso tecnologie innovative per la diffusione di arte, scienza, cultura e spettacolo, le composizioni del compositore livornese si fonderanno idealmente  con l’uso di tecnologie digitali di avanguardia, combinando l’opera lirica con nuove forme di espressione artistica. Una novità assoluta voluta dagli organizzatori del Festival (Comune di Livorno e Fondazione Teatro Goldoni con il patrocinio del Comitato Promotore Pietro Mascagni) insieme a questi specialisti del settore, che trasformeranno la grandiosa facciata dell’Hotel Palazzo (di circa 1500 metri quadrati), con soundscaping 3D su scala urbana, facendo diventare il Festival un’esperienza unica nel suo genere capace non solo attrarre l’interesse degli appassionati, ma anche di chi si avvicinasse per la prima volta a questa meravigliosa e completa forma di espressione artistica. E dal mare, tempo permettendo, potrebbe spuntare un’altra sorpresa luminosa. Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it.

Riproduzione riservata ©