Cerca nel quotidiano:


Torna il “Premio Nazionale Operetta” in Fortezza Vecchia

Il Premio Nazionale Operetta giunto alla nona edizione, giovedì 12 agosto alle 21,15 sarà accompagnato dalla regina di tutte le operette La Vedova Allegra in uno spettacolo dal titolo appunto “Una sera… con la Vedova Allegra”

Mercoledì 11 Agosto 2021 — 12:29

Mediagallery

Come tradizione torna giovedì 12 agosto alle 21,15 sul Palcobaleno della Fortezza Vecchia di Livorno il Premio Nazionale Operetta giunto alla nona edizione, quest’anno accompagnato dalla regina di tutte le operette La Vedova Allegra in uno spettacolo dal titolo appunto “Una sera… con la Vedova Allegra”.

La serata, organizzata dal Teatro Goldoni insieme alla Compagnia Lirica Livornese, Orfeo in Scena e Accademia dei Provvidi, sarà divisa in due parti e vedrà nella prima una selezione di arie e duetti tratti della celebre operetta di Franz Lehar, in un libero adattamento di Matteo Micheli, mentre nella  seconda sarà presentato il Gran Galà dell’Operetta, un’antologia di arie e duetti tratti da celebri operette italiane ed Europee come Cin Ci Là, Il Paese dei Campanelli, La Duchessa del Bal Tabarin, La Principessa della Czarda, Il Paese del Sorriso e il Pipistrello.

La Vedova Allegra non è musica, è molto di più: è un’emozione, un’esperienza sensitiva che si stampa a lungo nella memoria di chi l’ascolta. La Vedova allegra, la regina delle operette, è un capolavoro di genuina ispirazione i cui protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, promesse, sospetti e rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale in un’operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo.

Nel finale, tutti intonano la celeberrima marcetta “È scabroso le donne studiar!” in una Parigi elegante e spensierata, come elegante e spensierata vuole essere questa edizione dello spettacolo.

La serata vedrà la partecipazione di Annalena Lombardi, astro dell’operetta italiana avendo lavorato per moltissime stagioni a fianco del grande Sandro Massimini, del soprano Roberta Ceccotti, dei tenori Claudio Sassetti e Massimo Gentili, del mezzosoprano Maria Bruno, della frizzante soubrette Paola Pacelli, del brillante Franco Bocci e del comico Matteo Micheli regista e coordinatore dello spettacolo.

La direzione musicale al pianoforte della Vedova Allegra è affidata al maestro Massimiliano Piccioli, valente direttore d’orchestra, mentre il gran galà sarà accompagnato dalla pianista Stefania Casu. Maestro collaboratore Gabriele Bologna.

Nel corso dello spettacolo verrà consegnato il nono premio Nazionale Operetta al regista Emanuele Gamba, attuale direttore artistico del Teatro Goldoni, per le sue eccellenti messe in scena di produzioni operettistiche effettuate in diverse stagioni con la Compagnia Italiana di Operetta.

Prevendita biglietti presso la biglietteria del Teatro Goldoni dal martedì al sabato con orario 10/13 e il giorno della rappresentazione presso il botteghino della Fortezza Vecchia due ore prima dell’inizio – Posto unico: 7 euro – Info: 0586 204237 – 0856 204290 – 3397768203.

Riproduzione riservata ©