Cerca nel quotidiano:


“Teatro Ragazzi”. Al Ntc ecco “Il giro del mondo in 80 giorni”

Con due narratori, un tabellone in forma di planisfero e un dj che sonorizza l’intero spettacolo, "Teatro Sotterraneo" allestisce uno storygame teatrale

Domenica 4 Febbraio 2018 — 09:30

Mediagallery

Lunedì 5 febbraio alle 10 al Nuovo Teatro delle Commedie, inserito nella rassegna di “Teatro Ragazzi” organizzata da Comune di Livorno, Cred, Fondazione Teatro Goldoni e Pilar Ternera pensata per le scuole va in scena Il giro del mondo in 80 giorni di Teatro Sotterraneo.
Nell’incontro con Verne e il suo immaginario, Sotterraneo inizia un ciclo di studi e progetti legati al racconto di genere e alla narrazione popolare. Punto di partenza è uno dei più famosi romanzi d’avventura di tutti i tempi, Il Giro del mondo in 80 giorni, storia di un gentleman ottocentesco che per scommessa compie un viaggio intorno al pianeta, un’avventurosa corsa contro il tempo che è anche riorganizzazione simbolica del sapere dell’epoca. Verne porta i suoi personaggi da Londra a Londra passando per Egitto, India, estremo Oriente e Stati Uniti, attraverso incidenti, trovate e continui colpi di scena dal sapore tanto anticipatore quanto vintage.
Con due narratori, un tabellone in forma di planisfero e un dj che sonorizza l’intero spettacolo, Sotterraneo allestisce uno storygame teatrale: il romanzo diventa un gioco interattivo col pubblico in cui quiz e test scandiscono la narrazione, trasformando il testo di Verne in un ipertesto fatto di rimandi, collegamenti e aperture di senso che ricollocano il giro del mondo ai giorni nostri – un tempo presente che appare sempre più come il risultato globalizzato e ipertecnologico di quei processi descritti e in qualche modo anticipati da Verne. L’obiettivo è quello di coniugare il carattere affabulatorio del romanzo con la sua natura enciclopedica, ponendo lo spettatore nel ruolo di giocatore attivo che ascolta un racconto e partecipa attivamente al suo sviluppo.

Concept e regia Sotterraneo in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Mattia Tuliozi adattamento Daniele Villa luci Marco Santambrogio sound design Mattia Tuliozi costumi e props Francesco Silei grafica Marco Smacchia, Isabella Ahmadzadeh allestimento Giorgio Gori, Massimo  Belotti (Associazione Teatrale Pistoiese) coproduzione Sotterraneo/Associazione Teatrale Pistoiese con il sostegno di Mibact, Regione Toscana, Comune di Firenze, Funder 35

Info: www.teatrogoldoni.it
tel: 0586.204206/225

Riproduzione riservata ©