Cerca nel quotidiano:


The Cage, il sindaco incontra i gestori

Nogarin: “Tanti presupposti a garanzia di una futura sana e proficua collaborazione con l'Amministrazione comunale”

Martedì 14 Giugno 2016 — 14:44

Mediagallery

“Quello che è accaduto al The Cage è vergognoso, un gesto deplorevole da condannare senza appello nei confronti di una struttura e di persone che rappresentano per Livorno una risorsa di indiscusso valore”. Con queste parole il sindaco Filippo Nogarin è tornato a esprimere la propria solidarietà a Toto Barbato e Mimmo Rosa, gestori del locale The Cage in via del Lazzeretto che lunedì 6 giugno era stato oggetto di ben due blitz di vandali.
Lo ha fatto nel corso dell’incontro che egli stesso si era impegnato a fissare con i due gestori all’indomani del grave episodio, che è avvenuto il 14 giugno nel suo ufficio.
“Non è facile cambiare certi comportamenti o modi di pensare – ha detto il sindaco riferendosi agli atti vandalici – quello che state facendo per questa città è un lavoro importante ed è parte integrante di un cammino che dobbiamo fare insieme. Il Teatro Mascagni di Villa Corridi, grazie al Cage, ha ripreso vita, divenendo, per i giovani livornesi, ma non solo, un punto di riferimento fondamentale”.
Nel corso dell’incontro sono stati affrontate varie questioni di ordine logistico e organizzativo che potrebbero portare, già nel breve periodo, un contributo concreto alla gestione del locale, con particolare riguardo agli aspetti legati alla sicurezza.
In particolare è stata presa in considerazione la possibilità di recuperare la ex casa del custode, posta all’interno del parco e al momento inutilizzata, in modo da poterne ricavare uffici di segreteria, da affidare ai titolari della struttura – che lo scorso marzo se ne sono aggiudicati la gestione per i prossimi dieci anni grazie un bando comunale – tale da garantire un presidio giornaliero, al momento assente.
Sul tavolo anche il progetto di riqualificazione dell’area esterna al locale, già presentato all’Amministrazione comunale da parte di Rosa-Barbato, su cui il sindaco ha garantito risposte in tempi brevi, così che il taglio del nastro della nuova stagione, previsto per il prossimo ottobre, possa avvenire in un contesto rinnovato e accogliente. “I tempi di risposta dei nostri uffici sono di diciotto giorni – ha concluso il sindaco – credo che ci siano tutti i presupposti a garanzia di una futura sana e proficua collaborazione”.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # la formica

    bene; mettiamo il contatempo,per vedere cosa succederà e in quanto tempo;dalle parole ai fatti. Io come noto non dubitavo dell’intervento di Nogarin; ma vedrò se come al solito;oppure aiuto concreto .

  2. # la formica

    SergbarsSergio
    Bene,atto primo (già previsto da me ) Ora dalle parole belle, ai fatti e lì di solito cade l’Asino; chi vivrà vedrà.

  3. # Gossip

    Ennesimo SELFIE… abbiaom il sindaco campione del mondo per i SELFIE

    1. # MaSmettila

      Un Selfie per sua definizione è una foto che ti fai da solo. Questa è una foto e basta.

  4. # franco

    e’ piu’ forte di lui
    campione del mondo per mettersi in evidenza

  5. # mi fate ride

    Complimenti per il divano vintage di pelle rossa…. davvero elegante.

  6. # tesserato

    frequento il cage da una vita e non ho mai fatto la tessera. secondo voi sono l’unico?

  7. # arcidosso

    Perchè ci vuole la tessera???
    E’ da dieci anni che ci vo’ non lo sapevo mica

  8. # Manlio

    Shhhh..ragazzi non mettismo in discussione un indiscusso valore! E dai su! Eh!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.