Cerca nel quotidiano:


Trekking urbano nella cultura ebraica

Domenica 25 settembre trekking urbano dedicato alla Livorno ebraica: 4 km di cammino con con soste nei luoghi più significativi dell'ebraismo a Livorno

Venerdì 23 Settembre 2016 — 12:52

Mediagallery

Domenica 25 settembre trekking urbano dedicato alla Livorno ebraica: 4 km di cammino con con soste nei luoghi più significativi dell’ebraismo a Livorno. Il punto di incontro è in via Filzi al Cimitero ebraico della Cigna. Questo cimitero, inaugurato nel 1901 ancora attivo racchiude le sepolture dei primi ebrei presenti a Livorno, sono a tumulo in marmo bianco e hanno l’iscrizione in ebraico ed in portoghese, decorate a motivi floreali e arricchite da stemmi familiari. La cappella mortuaria, opera dell’architetto Alberto Antonio Padova ospita due lapidi in memoria dei caduti della prima guerra mondiale e dei caduti nei campi di sterminio. Qua troviamo anche i sepolcri provenienti dal Cimitero ebraico di Portoferraio. Il Cimitero monumentale di viale Ippolito Nievo è stato inaugurato a seguito dell’editto di Saint Cloud, si estende in un’area di circa 16.000 metri quadri e ospita circa 4.000 sepolture , fra le quali quella di Koriat e Benamozagh.
Il museo ebraico è un piccolo e sorprendente museo, allestito in una Sinagoga dell’Oratorio Marini, ospita una bellissima arca lignea del XVI secolo e numerosi oggetti di arte sinagogale. La moderna Sinagoga è un bellissimo esempio di architettura religiosa moderna disegnata dall’architetto romano Angiolo Di Castro ed inaugurata nel 1962. La casa natale di Amedeo Modigliani conserva ancora il fascino delle dimore ottocentesche livornesi, è allestita come un museo con una documentazione che permette di ripercorrere la vita del grande artista ebreo livornese. A conclusione del percorso all’interno della casa Modigliani sarà offerto un aperitivo ai partecipanti. Per info e prenotazioni 320 – 88.87.044.

Riproduzione riservata ©