Cerca nel quotidiano:


Via a “Colectiva”, mostra fotografica di giovani livornesi

Sabato 19 e domenica 20 novembre, dalle ore 15 alle 20 ad ingresso gratuito, si svolgerà al Cantiere Giovani sugli Scali Manzoni, 47 un evento culturale dal titolo ".colectiva"

Lunedì 14 Novembre 2016 — 20:16

Mediagallery

L’Associazione Progetto Strada organizza un evento culturale dal titolo “.colectiva”, che si svolgerà sabato 19 e domenica 20 novembre, dalle ore 15 alle 20, al Cantiere Giovani – Scali Manzoni, 47 – Livorno (ingresso gratuito). Il Cantiere Giovani nasce come luogo aperto e liberamente accessibile, uno spazio gratuito che intende offrire ai giovani svariate possibilità di espressione per così realizzare iniziative di loro interesse. Una realtà progettatrice dove poter sperimentare e riprendersi quell’opportunità di ideare e realizzare tanto ostacolata dall’odierna società. L’idea dell’Associazione Progetto Strada è dunque quella di promuovere regolarmente degli eventi culturali che vedano protagonisti i giovani del territorio: il 19 e il 20 novembre “.colectiva” trasformerà il Cantiere Giovani in una vera e propria mostra fotografica. L’evento vuole infatti offrire uno spazio espositivo per gli scatti dei giovani fotografi del territorio, proponendo loro un ambiente gratuito dove poter promuovere e dare visibilità alle proprie opere. Sabato 19 alle ore 18:00 Alessio Mida presenterà il suo progetto Girovagando: 12 ragazzi che hanno messo a disposizione di questo evento i loro progetti fotografici, unici e differenti, ciascuno con il suo percorso e con la sua storia. “.Colectiva” – così come il Cantiere Giovani – vuole quindi essere il loro posto in comune. “.Colectiva” è progetto, cultura e partecipazione, ma è soprattutto:

Andreana Ferri
Davide Razzauti
Eleonora Cappelli
Giulia Pacini
Jacopo Simonetti
Laura Sgherri
Leonardo Sasso
Lorenzo Di Malta
Lorenzo Fraschetti
Nicolò Domenici
Matias Rodriguez Berogory

Presentazione dell’Associazione “Progetto Strada” e del Cantiere Giovani – L’associazione “Progetto Strada” opera dall’anno 1999 – senza scopi di lucro – nel settore delle attività educative e ricreative a favore di minori e giovani, con particolare attenzione a coloro che versano in condizioni di svantaggio socio-economico. Nel settembre del 2000 è stato aperto uno spazio gratuito dedicato ai giovani. Il nome scelto non è casuale in quanto esprime una realtà, appunto il cantiere, dove si progettano e si realizzano cose nuove. Collocato nel cuore della città, in un contesto socio-ambientale complesso, il Cantiere Giovani si connota come luogo aperto e liberamente accessibile, capace di esprimere e veicolare aspettative e richieste di adolescenti e giovani grazie all’impegno di operatori e volontari che, insieme ai ragazzi, promuovono vari momenti formativi come ad esempio il sostegno scolastico pomeridiano e numerose attività musico-teatrali, multimediali e ludico-ricreative. Tutte le attività proposte sono gratuite e coordinate da un’equipe educativa che, in sinergia con operatori dei servizi sociali e di altre associazioni, mira a rendere sempre più fruibile e partecipata l’esperienza.

 

Riproduzione riservata ©