Cerca nel quotidiano:


Altre visioni, nuova mostra del Tavolo della Fotografia

Mercoledì 28 Settembre 2016 — 12:53

Mediagallery

Sabato 1 ottobre (alle ore 19) alla Sala degli Archi della Fortezza Nuova sarà inaugurata una nuova mostra, alla presenza dell’assessore alla Cultura Francesco Belais, nell’ambito del programma “Di Terra e di Mare”. L’esposizione, ad ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 16 ottobre (tutti i giorni escluso il lunedì, dalle 17 alle 20).

Il titolo dell’esposizione è “Altre visioni” e gli autori delle immagini sono tre artisti di Livorno: Patrizia Tonello, Vito Lo Piccolo e Sergio Manolesta Lenzi.
La fotografia usata come mezzo espressivo per raccontare storie ed emozioni, come punto di partenza o come spunto di riflessione su cui costruire ”altre visioni” attraverso la manipolazione digitale o manuale dell’immagine. Questo percorso si è concretizzato in un originale repertorio di immagini fotografiche attraverso le quali Tonello, Lo Piccolo e Lenzi, hanno fatto della contaminazione il filo conduttore del loro lavoro creativo.

“Altre visioni” rappresenta l’inizio di un percorso volto ad approfondire le infinite possibilità espressive della fotografia al di fuori della “costrizione” di restituzione della realtà oggettiva.

lo-piccolo_03La mostra è curata da TST Art Gallery e rientra nel progetto “Di Terra e di Mare” del Tavolo della Fotografia, un appellativo che allude a un menu in cui i sapori si confrontano, si confondono e si fondono. “Di Terra e di Mare“ ricorda una città che guarda al mare con le spalle adagiate sulle colline. In questo contesto si inseriscono le esposizioni che hanno avuto inizio da febbraio e si alterneranno fino al mese di novembre: esposizioni che hanno riscosso notevole successo come quella iniziale, il Premio Lynx per esempio. E poi “Pasolini secondo Dondero”, “GuardaLi”, “Manipolarte”, “Oltre il velo”, e “Ritratti di Claudio Barontini”, solo per citarne alcune.

Espongono:

Patrizia Tonello – Nata a Venezia, dove ha trascorso l’infanzia, vive e lavora a Livorno. Si diploma in Scenografia all’Accademia delle Belle Arti di Carrara e ha lavorato per il teatro dedicandosi in modo particolare all’arredo scenico e al costume. Si occupa di allestimenti di mostre ed eventi e in maniera più specifica di decorazione d’interni e d’arredi verso i quali nutre sempre una grande curiosità unita al gusto della contaminazione. L’interesse per la fotografia l’ha sviluppato durante gli anni del liceo, con interessanti lavori in camera oscura e negli anni ha preso forza diventando il motore della sua ricerca espressiva.

manolesta_01Vito Lo Piccolo – Architetto e docente di Disegno e Storia dell’Arte e di Tecnica Fotografica. Ha all’attivo numerose pubblicazioni sul tema della fotografia dedicate alla città labronica. Fa parte del Gruppo Polaser, nato nel 2000, grazie a Pino Valgimigli, Maurizio Galimberti, Franco Fontana e altri, un movimento artistico italiano dedito principalmente alle tecniche legate allo sviluppo istantaneo (Polaroid). Lo Piccolo ha esposto le sue fotografie in mostre sia in Italia che all’estero.

Sergio Manolesta Lenzi – Nato a Livorno nel 1947, fin da piccolo ha il dono del disegno, ma anche la musica fa parte della sua vita. Ha vissuto per vari periodi a New York e Los Angeles, ha frequentato la Factory di Andy Warhol dove conosce il meglio degli artisti che lo ispirano al punto che le sue visioni prendono sempre più spazio. Approda nel tempo ad una fase “lisergica” durata per molto tempo in cui le immagini dei suoi lavori diventano sempre più sovrapposte.

 

Riproduzione riservata ©