Cerca nel quotidiano:


Costa Toscana under 18, una vittoria e una sconfitta

Giovedì 2 Febbraio 2017 — 17:55

Mediagallery

Doppio impegno anche in questo ultimo fine settimana di gennaio per le due squadre della Costa Toscana under 18: la formazione ‘A’, allenata dal neo-papà Riccardo Squarcini, nel campionato èlite, ha vinto in casa contro il Parma’31 29-12 (5 punti a 0 in classifica), mentre la squadra ‘B’ diretta da Luca Isozio, nel campionato regionale, ha ceduto 17-12 (4 a 1 in classifica) a Lucca.
Quella giocata al ‘Maneo’ con il Parma’31 è stata una partita dai due volti: il primo di dominio assoluto dei locali e l’altro uno forzatamente di contenimento. La Costa Toscana (la Franchigia nata nella scorsa estate grazie al lavoro sinergico fra Livorno Rugby, Amatori Rosignano, Emergenti Cecina e Bellaria Pontedera, attiva anche fra gli under 16) parte sparata, segnando tre mete (una Pedemonte e due Pellegrini) in appena 24′, condite da due trasformazioni di Bientinesi (19-0 il parziale). L’incontro sembra in discesa, quando, al 25′, giunge l’episodio che cambia le carte in tavola: Mangoni commette ingenuamente una grave irregolarità con un placcaggio non chiuso sull’apertura avversaria ed il rosso diretto decretato dal direttore di gara costringe la squadra all’inferiorità numerica. I ducali conquistano campo: ai padroni di casa serve tanta attenzione in difesa e sacrificio (ottimo l’estremo Romano) da parte di tutti quanti. Nella ripresa, dal 9′ al 19′, la Costa Toscana resta in 13 (giallo per Chirici). Nonostante tutto, il tabellino registra due mete per parte (per i padroni di casa a bersaglio Piras e Romano), che consentono di amministrare il largo margine. Punteggio finale di 29-12: obiettivo centrato con bonus conquistato contro una squadra con discreta fisicità, buona tecnica collettiva, forte nelle touche ma alla quale forse manca un po’ il salmastro.. Da evidenziare l’esordio nel campionato élite di Gabriel Caloiero che entrato in prima linea dopo l’espulsione di Mangoni ha dato il proprio valido contributo. La formazione: Cicerale, Menicucci, Mangoni, Marmugi, Gianfaldoni, Merani, Bitossi, Piras, Chirici, Bientinesi, Del Fiorentino, Pellegrini, Pedemonte, Zannoni, Romano. Entrati anche Caloiero, Pardini, Saylon, Leoncini, Bagagli, Dei. All.: Squarcini

Anche a Lucca, la partita ha avuto due volti, ben distinti dai due tempi di gioco: prima frazione tutta a favore degli ospiti, ripresa caratterizzata dalla veemente reazione dei padroni di casa che alla fine hanno prevalso. Subito al 5′ cartellino rosso diretto al mediano di mischia lucchese per un brutto quanto inutile fallo a gioco fermo. Al 25′ è la Franchigia a passare in vantaggio con Grassi che finalizza una buona iniziativa dei trequarti. Al 35′ Odorisio, con un’iniziativa personale, schiaccia fra i pali. Cella trasforma: 0-12 all’intervallo. Nel secondo tempo i padroni di casa prendono l’iniziativa. Al 6′ Lucca sigla meta e trasformazione: 7-12. La Franchigia fatica contro il gioco fisico dei locali, che al 16′ pareggiano (12-12) per poi segnare in dirittura d’arrivo (31′) la marcatura del definitivo sorpasso (17-12). Da evidenziare che Franchigia Costa Toscana ‘B’ offre la possibilità di sbagliare o far bene tanti atleti che altrimenti sarebbero penalizzati: Rocco Cella viene da un anno di forzata inattività, Niccolò Niccoli ha iniziato l’attività da meno di due anni, i nati nel 1998, per regolamento, possono giocare in numero contingentato e i classe 2000 sono al primo anno nella dura categoria. Ad ogni livello e come pensiero comune è da intendere che per tutti quelli che erano a Lucca (atleti, tecnici, dirigenti) la vittoria dell’élite contro il Parma’31 è anche la loro vittoria, così come la sconfitta di Lucca è da dividere con chi era impegnato a Livorno. Formazione superata a Lucca: Campanile, Ragami, Vellutini, Niccoli, Sanchez, Iannicello, Orsini, De Libero, Odorisio, Cella, Grassi, Gazzarri, Trumpy, Freschi, Vetro. Entrati anche: Sileoni, Noce, Cenzatti, Castellano, Serenari, Cinci. All.: Isozio.

UNDER 16
Il mese di gennaio, per la Costa Toscana under 16, si è chiuso in modo splendido. Nella decima giornata (prima di ritorno) del campionato èlite di categoria, raggruppamento del centro Italia, i ragazzi della Franchigia (nati negli anni 2001 e 2002) si sono imposti in trasferta, contro il fanalino di coda Reggio Emilia, con un perentorio e indiscutibile 0-52. La Costa Toscana si è permessa il lusso di siglare ben otto mete, cinque delle quali giunte prima dell’intervallo. Il bonus-attacco era già in cassaforte al 25′ del primo tempo. Un successo perentorio e mai in discussione. Lo schieramento proposto dagli allenatori Marco Zaccagna, Marco Tomaselli e Gianluca Barsacchi in terra emiliana: Tomaselli, Cristiglio, Capozzi (cap.), Vargiu, Bagnoli, Gesi, Zannoni, Baldi, Mattei, Eliseo, Angiolini, Mancini, Andreotti, Tattanelli, Ficarra. Entrati nel secondo tempo: Nanni, Campanile, Mannucci, Fabbri G., Fabbri D., Barsotti e Meini. La successione delle marcature della prima frazione, chiusa sullo 0-33: 8′ m. e tr. Gesi, 14′ m. Andreotti tr. Tomaselli, 17′ m. Cristiglio, 23′ m. Tomaselli tr. Gesi, 25′ m. Capozzi tr. Gesi. Nella ripresa: 4′ m. Capozzi tr. Gesi, 24′ m. e tr. Capozzi, 31′ m. Barsotti. Poche le variazioni nella parte alta della classifica: non perdono colpi neppure le prime tre in graduatoria. La Costa Toscana (la Franchigia riconosciuta dalla Fir, nata la scorsa estate grazie alla proficua collaborazione fra Livorno Rugby, Emergenti Cecina, Amatori Rosignano e Bellaria Pontedera) consolida la quarta posizione e rimane a ridosso del podio. L’attuale classifica: Amatori Parma 45 p.; Cavalieri Prato/Sesto 42; Perugia 41; Costa Toscana 39; Firenze 25; Parma’31 23; Modena 18; Lyons Piacenza/Valnure 15; Siena 5; Reggio Emilia 0. Nel prossimo impegno, fissato per il 19 febbraio, la Costa Toscana ospiterà i Lyons Valnure.

Riproduzione riservata ©