Cerca nel quotidiano:


Weekend tutto al femminile al Centro Artistico “Il Grattacielo”

Lunedì 14 Novembre 2016 — 08:13

Mediagallery

Weekend tutto al femminile al Centro Artistico Il Grattacielo. Dopo il successo dei Vucciria con il tutto esaurito, venerdì 18 e sabato 19 saranno le donne a fare da protagonista.
Venerdì 18, andrà in scena “Julka” di e con Simonetta Ottone, secondo appuntamento in cartellone della rassegna Teatri d’Autunno, sabato 19 “Voci vaganti” di e con le Belle di Mai.
Entrambi gli spettacoli inizieranno alle 21,30 ed avranno un costo di € 12. Per i soci € 10.
Per prenotazioni telefonare dalle 17 alle 19 al numero 0586/890093 o inviare una mail
[email protected]

Secondo spettacolo in programma a Teatri D’Autunno, venerdì 18 novembre è Julka, scritto e interpretato da Simonetta Ottone.

Supervisione registica: Julie Ann Anzilotti (Compagnia XE)

Musica: Andrea Cattani, Mayuko Iwasaki

Consulenza: Francesco Niccolini, Aleandro Bacci

Direzione tecnica: Michele Giunta

Foto: Upho Studio

Produzione e distribuzione: Associazione Compagnia Danzarte, Compagnia XE

Testo, musica e danza sono andati di pari passo in questo spettacolo, dando origine ad un lavoro composito e stratificato.  Julka nasce dalle lettere taciute di Julka Schucht, moglie di Antonio Gramsci. Al centro il novecento, visto con gli occhi di chi al suo interno, non ha avuto né voce, né nome. Le donne non scelgono, ma quietamente si ammalano, impazziscono, si ribellano, così, per non tradire. E’ una storia dilatata in un tempo lungo di uno spazio immenso, dalla Russia all’Italia, dall’Italia alla Russia, lungo decenni di grandi sconvolgimenti.   E’ una storia che contiene grandi sogni, grandi drammi, infiniti enigmi.

“Si è trattata di una elaborazione di anni” dichiara Simonetta Ottone “in cui questa donna mi si è letteralmente consegnata, come restituita dal tempo, o forse, c’è sempre stata”.

“Belle di mai” è un duo vocale formato nel 2013 da Irene Rametta e Alice Casarosa, due attrici e cantanti che condividono la ricerca e l’interesse per la voce, la fusione delle voci, la necessità di intrecciare teatro e musica, azione e canto.

Il duo è attivo in Italia ed Olanda proponendo sia concerti, sia spettacoli di teatro musicale.

Le “Belle di mai” riproducono, con la potenza della voce, suoni armonici, melodie, risonanze  incredibili e sonorità proprie di uno strumento musicale.

Amano molto i canti della tradizione dell’est europeo e si cimentano spesso in canti tipici accompagnate dalla fisarmonica e da altri strumenti musicali.

Raccontano di altri luoghi e atmosfere lontane narrate e vissute.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb

Nuova apertura? Cambio sede? Lancio prodotto? Visibilità di 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivo https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]