Cerca nel quotidiano:


Ztl e Zsc: cercasi gestore per 12mila posti auto

Si tratta di circa 12.700 stalli. I parcheggi di nuova istituzione andranno a sostituire gli attuali spazi riservati ai residenti. Questa iniziativa rientra nel progetto più ampio di riorganizzazione dell’intera offerta di sosta

Martedì 8 Novembre 2016 — 17:13

Mediagallery

Pubblicato da ieri all’Albo online l’avviso pubblico per le nuove aree di sosta a pagamento nelle Zone a Traffico Limitato e Zone a Sosta Controllata.
I soggetti interessati a presentare domanda hanno tempo fino al 9 gennaio 2017. Dovranno consegnare allo sportello dell`URP (piano terreno – palazzo vecchio) una busta sigillata, indirizzata all’Ufficio Gestione Amministrativa, Traffico, Mobilità e Trasporti, Piazza del Municipio n 1, con la dicitura esterna (oltre al nominativo del soggetto propositore) “Avviso pubblico- sollecitazione alla presentazione di proposte finalizzate alla progettazione, realizzazione e gestione di parcheggi pubblici a pagamento del Comune di Livorno”.
L’intento è quello di favorire il maggior numero possibile di candidature di operatori economici che siano in grado di farsi carico della progettazione, realizzazione e gestione (fino almeno al 2020) dei parcheggi di nuova istituzione nelle zone regolamentate ZTL e ZSC.
I parcheggi saranno gratuiti per i residenti e altri soggetti autorizzati e a pagamento per tutti gli altri utenti.
Questa iniziativa rientra nel progetto più ampio di riorganizzazione dell’intera offerta di sosta che dovrà consentire una complessiva e migliore accessibilità al centro cittadino.
In quest’ottica saranno incrementati i controlli sulla regolarità della sosta, contrastando quella abusiva, e agevolando una maggiore rotazione e disponibilità degli stalli.
I parcheggi di nuova istituzione andranno a sostituire gli attuali spazi riservati ai residenti (liberi o a tempo) e quelli non regolamentati (privi di segnaletica) presenti nelle medesime zone.
Il numero stimato ammonta a circa 12.700 stalli anche se il numero esatto si potrà avere soltanto al momento della progettazione esecutiva, in base alle soluzioni tecniche proposte.

Il nuovo gestore dovrà garantire (a sua totale cura e spese) la progettazione definitiva del sistema complessivo della sosta (auto, moto, bici, carico e scarico, sosta disabili), oltre alla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale per tutti i tipi di stallo e la gestione e monitoraggio dei parcheggi in modo da garantire all’Amministrazione Comunale l’accesso e il controllo in tempo reale (mediante connessione sicura) a tutti i dati relativi al numero di auto presenti nelle singole aree di sosta, durata della stessa e pagamenti effettuati dagli utenti. Il gestore dovrà, inoltre, garantire l’invio di report almeno trimestrali con i dati contabili degli incassi percepiti.

Nel contratto di gestione è inoltre previsto un servizio di controllo della sosta a pagamento mediante proprio personale, a cui verrà conferita la nomina di Ausiliario. E un sistema di controllo elettronico compatibile con il software comunale per l’emissione e gestione delle abilitazioni al transito e/o alla sosta nelle Ztl e Zsc e per la gestione del sistema dei varchi elettronici Ztl.

Infine il nuovo gestore potrà proporre all’Amministrazione o un canone variabile in percentuale sugli incassi previsti nel Piano economico finanziario o in misura fissa annuale e costante per tutta la durata del contratto, o ancora uno in forma mista tra i due precedenti.

Link diretto all’avviso pubblico e a tutti gli allegati tecnicihttp://servizi.comune.livorno.it/gare/Visualizza.asp?vCig=AVVISO1642&vAnno=2016&vPub=S

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # Dav

    Speriamo che partecipino al bando aziende Livornesi….. Purtroppo da anni si sta perdendo la territorialità delle sedi aziendali della nostra città (la 2^ più importante a nr. di abitanti del centro Italia ), vedi ATL, trasporti e park., ex USL 6 ecc ecc…..

    1. # cboto

      veramente è la quinta… (Roma, Firenze, Prato, Perugia, Livorno)

  2. # Trollolo

    Perfetto, così oltre a pagare la lettera per non trovare posto in concorrenza con gli altri abitanti della zona, adesso sarò in concorrenza anche con chiunque voglia venire sotto casa, E NON ABITO in centro.
    Via la lettera nelle zone residenziali, non serve a niente fatta così, visto che pagando PUO’ PARCHEGGIARE CHIUNQUE. E’ solo un modo per fare cassa all’ennesima potenza, VERGOGNA

    1. # Fabio

      Esattamente. Purtoppo hai perfettamente ragione. È da non credere che si possa arrivare a tanto. Considerando poi che la lettera sul cruscotto della macchina non andrà più messa, mi devi dire gli ausiliari del traffico come fanno a sapere se io sono residente in quella zona per cui sono esentato dal mettere al vetro il ticket. Sai quante multe prenderai e dovrai perdere giorni di ferie in comune per fargli capire che ero residente per cui esentato? Dice che faranno il controllo elettronico. E quanto tempo devono perdere queste persone. Lo faranno i primi giorni e poi………come sempre, chi si è visto si è visto e se ne lavano le mani. Giustamente, era troppo facile mettere la lettera sul cruscotto come adesso. IO SONO SENZA PAROLE. Bravo nogarin, complimenti. MAI PIÙ TASSE A LIVORNO.

      1. # Alfio

        Bravo! In due parole hai spiegato il motivo per cui la gara andrà deserta. Senza contrassegno per i residenti gli ausiliari saranno costretti a controllare di continuo le targhe. Operazione praticamente impossibile. Proprio svegli questi grillini.

  3. # ugo

    speriamo che un partecipi nessuno

  4. # orso

    I grillini si sono dimostrati bravi in tre cose :a tassare,a fare perfino peggio del pd (cosa non semplice),ad accusare chiunque li critica di essere del pd.
    Hanno dimostrato di non sapere fare altro.

  5. # pino

    ecco il buon governo a cinque stelle. Ci raccontano che lo fanno per educare i cittadini ad andarecon i mezzi pubblici e poi creano i parcheggi in tutta la città. Abbiamo il parcheggio Odeon (proprietà comunale) sempre sotto utilizzato ,ma da ra in poi si potrà posteggiare in tutte le strade liitrofe al centro a discapito dei cittadini residenti. Finiraà che all’Odeon dovranno posteggiare i residenti che non troveranno più posto nelle vicinanze delle loro case e cosi saranno becchi ebastonati, pagheranno il tagliando e in più il parcheggio.Viva i 5 stelle , quando vi leverete dai piedi?

  6. # Gino

    Ragazzi, altro che città pulite ed energie alternative, così decantate dal M5S. Ai pentastellati sta bene che la città si riempia di auto…12700 posti a un euro o più ogni ora, significa incassare 12700 euro l’ora!!! Meglio che tenere sgombra la città e creare un buon servizio di trasporto pubblico. Demagogia e l’importante è far cassa…rimpiango il PD, il che è tutto dire

  7. # Nogarin dimetiti

    Qualcuno ci salviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Il prefetto ho chi ne ha l’autorita’ prenda provvedimenti con questa gente.

  8. # Troppabiada

    Ma non doveva incentivare l ‘uso dei mezzi di trasporto pubblico? Cosi’facendo incentiva l’uso di mezzi privati perche’ il centro diventera’un grande parcheggio.Comunque sanno far bene i conti.,per gli stessi stalli riscuotono 2volte,dai residenti e dai gestori del parcheggio.Che ganzi.

  9. # Simone

    Alle prossime elezioni un piglieranno più nemmeno un voto,ve lo dice uno che difendeva a spadatratta il M5S ed ora,per tutte le cose che ha fatto questa amministrazione(vedi anche tutti i rondò con le strettoie al porto fatte coi soldi nostri)è grandemente deluso…

  10. # Andrea

    educare ad andare con i mezzi pubblici….ma un potro’ andare con che cosa mi pare ?

  11. # Alessandro

    Anchio ero un ex sostenitore 5 stelle.
    Dopo questa cavolata sono arrivato al culmine!
    Mi spiace ma mi sa tanto che la prossima volta alle elezioni non prenderanno ne il mio ne molti altri voti.
    Chi è residente nel centro dove dovrebbe parcheggiare scusa?

  12. # David

    Inutili spese pubbliche per parcheggi a pagamento che per le zone in cui verranno realizzati sicuramente non saranno utilizzati da non residenti. Questa è la politica del “nuovo”. Solo fare cassa. Tutti sarebbero capaci di amministrare in questo modo. Mah…..

  13. # andrea

    Prima di far pagare ai residenti il Comune dovrebbe garantire il “DIRITTO AL PARCHEGGIO” . Senza che preventivamente venga organizzato un servizio di dissuasione al parcheggio abusivo il Comune evidenzia la sua “carenza” organizzativa ed il suo totale disinteresse per le persone che dovranno pagare per parcheggiare il proprio mezzo vicino casa. Una vera VERGOGNA nei confronti dei cittadini già penalizzati abbastanza!