Cerca nel quotidiano:


Al via la mostra “Incipit liber, le pagine dipinte della Biblioteca Guarnacci”

informazione pubblicitaria. Per informazioni e prenotazioni Pinacoteca civica di Volterra 0588-87.580 oppure Cooperativa Itinera: 0586-89.45.63

Mercoledì 11 Dicembre 2019 — 17:45

Mediagallery

Si intitola “Incipit liber – Le pagine dipinte della Biblioteca Guarnacci di Volterra” la mostra che aprirà i battenti il 21 dicembre (inaugurazione alle 17) presso il Palazzo dei Priori, dove rimarrà fino al 1 marzo 2020.
La mostra è promossa dal Comune di Volterra, in collaborazione con Itinera-Progetti e Ricerche che ne ha curato organizzazione, ricerca storica e allestimento.
Il senso di lettura di Incipit liber è duplice: raccontare da una parte la storia del libro e della sua evoluzione fino ai primi esempi a stampa, dall’altra soffermare l’attenzione sulla preziosa arte del decorare il libro stesso, la miniatura, indagando su volumi datati tra il XII e il XV secolo.
Questo pregiato nucleo, scelto tra i codici miniati e gli incunaboli provenienti dalle acquisizioni ottocentesche della Biblioteca Guarnacci, costituisce la parte principale del percorso espositivo ed è composto da esemplari di letteratura religiosa e laica.
Tra le principali opere in mostra, le trascrizioni manoscritte dei Padri della Chiesa, San Gerolamo, Sant’Agostino e San Gregorio; codici liturgici di formato minore come salteri, evangeli e sacramentari; alcuni esempi esempi di Sacra Bibbia. Ma anche un Commentario al De Anima di Aristotele, un atto notarile riguardante la storia del popolo volterrano, un Epitalamio scritto nel XV secolo per le nozze di Bianca Maria Sforza e tre incunaboli stampati tra il 1478 e il 1498.
Tutti questi volumi, diversi per argomento e finalità, sono accomunati dalla rara bellezza delle miniature che contengono cornici geometriche, intrecci di racemi, figure stilizzate, ma soprattutto capilettera dai colori brillanti e vivaci impreziositi dall’oro, dal porpora e dal preziosissimo lapislazzulo blu. E proprio sulla bellezza di questi colori l’allestimento pone una particolare attenzione, non solo rileggendo in chiave contemporanea il metodo di realizzarli ed utilizzarli, ma soprattutto collegandosi durante tutto il percorso alle opere esposte nella Pinacoteca e Museo Civico, laddove il richiamo ai codici e alle miniature in essi realizzati, fosse poco o molto evidente. Questo permette di leggere a 360 gradi almeno un assaggio del patrimonio artistico volterrano, in un circuito che come sempre lega insieme tutte le istituzioni culturali, dalla Biblioteca appunto, al Palazzo dei Priori, alla Pinacoteca. Ecco perché nelle domeniche 29 dicembre e 12 gennaio alle 15 sarà possibile partecipare alla visita della mostra e della Pinacoteca e Museo Civico con un percorso dedicato ai codici miniati, mentre domenica 9 febbraio lo stesso approfondimento tematico coinvolgerà la Biblioteca Guarnacci, che aprirà straordinariamente al pubblico le sue sale ed i suoi documenti più preziosi.

Sede: Palazzo dei Priori, Piazza dei Priori, 1, Volterra

Date: 21 dicembre 2019-1 marzo 2020

Orario: Lunedi-domenica 10,00-16,30

Giorni di chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio

Ingresso: A pagamento

Per informazioni: Pinacoteca civica di Volterra 0588-87.580

Cooperativa Itinera: 0586-89.45.63

informazione pubblicitaria

Riproduzione riservata ©