Cerca nel quotidiano:


Logos 1.0, aperte le iscrizioni al corso gratuito di addetti alla logistica

informazione pubblicitaria
Corso gratuito a Livorno di Formatica finanziato dalla Regione Toscana, alternativo alla scuola superiore. INFO: 353.4214070, mail [email protected] Con Logos formati già dieci nuovi addetti alla logistica

Mercoledì 4 Agosto 2021 — 16:29

Mediagallery

Tre anni di formazione in classe e a distanza, in laboratorio e in stage, ma alla fine ce l’hanno fatta e per loro si apriranno presto le porte del mondo del lavoro. Per i dieci ragazzi del percorso “LOGOS” (foto di gruppo dei ragazzi qualificati, guarda il video in fondo all’articolo) lo scorso 30 luglio si è tenuto l’esame finale che ha permesso loro di conseguire gratuitamente un attestato di qualifica come addetti alla logistica. LOGOS era un corso IeFP (acronimo di istruzione e formazione professionale) erogato dall’agenzia formativa Formatica e finanziato da risorse della Regione Toscana nell’ambito di “Giovanisì“. L’esperienza di “LOGOS” comunque non finisce qui! Grazie a “LOGOS 1.0” da settembre riprende il via un nuovo ciclo triennale che si configura come un’alternativa ai percorsi scolastici classici superiori. Le iscrizioni sono aperte ancora adesso, fino al 12 settembre: si può aderire anche se la preiscrizione a un altro istituto è già stata effettuata nei mesi precedenti. Possono partecipare i ragazzi che hanno dai 14 ai 18 anni non compiuti.

Il percorso “Logos 1.0”
“LOGOS 1.0” attuato in collaborazione con l’agenzia Forium, si sviluppa su un totale nel triennio di 3168 ore, di cui 800 di alternanza scuola/lavoro in aziende del settore. Gli studenti, al termine del triennio e dopo un esame finale, possono ottenere una qualifica professionale riconosciuta a livello europeo e spendibile nel mondo del lavoro: gli sbocchi occupazionali infatti sono molti, considerata anche la funzione strategica di Livorno nel settore della logistica grazie alla presenza di grandi infrastrutture quali porto e interporto. Sicuramente innovativo e stimolante il metodo di apprendimento proposto: ogni alunno sarà infatti dotato di un tablet attraverso il quale usufruire di contenuti on-line e digitali: non sono previsti libri di testo né compiti a casa. Anche i dispositivi di protezione individuale verranno forniti durante il corso in modo completamente gratuito. Sempre per quanto riguarda la didattica verranno utilizzati metodi di “gamification” (ovvero con elementi mutuati dal mondo dei giochi declinati sul piano dell’insegnamento), percorsi individualizzati e attività aggiuntive, in partnership con importanti soggetti come il CNR per il progetto “Avatar” volto alla promozione del benessere e della salute tra gli studenti, e l’associazione Libera per offrire, volontariamente, la possibilità di fare attività nelle terre confiscate alla mafia. A seguire i corsisti – 20 i posti a disposizione – ci saranno dei tutor che sosterranno i ragazzi sia a lezione, sia nelle problematiche extra scolastiche. Ovviamente tra le materie previste dal percorso ci sarà anche la possibilità di apprendere le tecniche di utilizzo e pilotaggio dei droni assieme a personale esperto e qualificato. Al termine del percorso “LOGOS 1.0” è possibile, oltre a inserirsi nel mercato del lavoro, anche chiedere il passaggio al quarto anno di un istituto professionale oppure iscriversi a un IeFP di quarta annualità, che rilascia un diploma professionale di quarto livello EQF.

Un settore adatto a tutti e che dà lavoro
Le spedizioni generate dall’e-commerce sono aumentate del +103% durante il lockdown e del 68,5% nel post lockdown, a dimostrazione che il trend non intende interrompersi. I dati recentemente elaborati d Manpower Group, E&Y e Pearson dimostrano come oggi più che mai indirizzarsi nel settore della logistica sia una scelta azzeccata per costruire il proprio futuro nel mondo del lavoro. C’è inoltre da sfatare il mio per cui il settore logistica sia ad appannaggio di soli uomini. La presenza femminile in questo contesto è in progressivo aumento tanto che oggi parliamo a livello europeo di circa 22% di donne occupate nel settore (fonte trasportoeuropa.it). Persino Amazon ha stanziato un fondo da 500mila euro per incoraggiare la presenza femminile nel settore, sostenedo soprattutto l’imprenditorialità. Questo rafforza ulteriormente i motivi per cui scegliere una scuola di logistica può essere un investimento.

Come partecipare
Per informazioni inviare un messaggio sms o Whatsapp al numero di telefono 3534214070 oppure una email a [email protected] e sarete ricontattati. Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’Agenzia www.formatica.it oppure www.istruzionetriennale.it.

informazione pubblicitaria

Riproduzione riservata ©