Cerca nel quotidiano:


Maremotivo, dove trovare la propria rotta. Gli eventi

informazione a pagamento. Venerdì 15 novembre dalle 16.30 alle 19.30 l’inaugurazione dello studio di counseling e formazione in corso Mazzini 130A. Prenotazione eventi al 338 4527076, www.maremotivo.it. Ingresso gratuito. Intervista a Fabio Artigiani, fondatore e titolare

Mercoledì 13 Novembre 2019 — 07:45

Mediagallery

C’è un approdo sicuro in città: Maremotivo, il nuovo studio di counseling e formazione in corso Mazzini 130A a Livorno. Tanti gli appuntamenti, ad ingresso gratuito, in programma per i quali è vivamente consigliata la prenotazione al 338 4527076. Per saperne di più e conoscere nel dettaglio gli eventi abbiamo intervistato Fabio Artigiani, fondatore e titolare.

Come nasce l’idea di questo studio?
“Ho creato Maremotivo per Livorno e per i livornesi, perché possano trovare qui una versione del rapporto con il mare più evoluta, quindi un po’ più “ordinata” ed efficace, non certo sostitutiva. Un modo diverso per guardarsi dentro, per migliorare le proprie relazioni, per raggiungere i propri obiettivi”.

Cosa significa approdare a “Maremotivo”?
“Maremotivo è un approdo sicuro nei momenti della vita in cui il mare è in tempesta, quando il vento tira troppo forte. Accendiamo il nostro faro per illuminare la rotta, per far luce sulle risorse che sono dentro ognuno di noi. Diamo una mano a raggiungere i propri orizzonti, a cercare di realizzare i propri sogni, a ritrovare serenità, a migliorare la propria vita”.

Un po’ come quando al mare guardiamo l’orizzonte…
“Guardare i propri orizzonti, cioè seguire i propri desideri, cercare di raggiungere degli obiettivi, le proprie mete, provare a realizzare quello che si è sempre desiderato è talvolta una possibilità che ci precludiamo, spesso senza rendersene conto. Lo studio Maremotivo si propone come un alleato di cui ci si può fidare, nella vita quotidiana, come nel lavoro o nella scuola, sostenendo i punti di forza e allenando le proprie abilità, anche quelle nascoste o poco sfruttate”.

Cosa significa prendersi cura dei propri tramonti?
“Nella vita ci sono periodi  in cui proviamo emozioni spiacevoli che non ci permettono di vivere serenamente. Affrontarli insieme a Maremotivo, con coraggio e determinazione, è il modo migliore per superarli e sfruttarli come risorsa, invece che come fonte di sofferenza. Questo ci aiuterà a rendere i nostri tramonti bellissimi, a cogliere la luminosità dell’arancione, del giallo oro, del rosso anche quando tutto sembra grigio”.

E quando tira vento forte?
“Alcuni passaggi della nostra esistenza ci portano a pensare “non ce la posso fare”, come sentirsi in mezzo ad un libeccio che soffia così intenso da sembrare che non finisca mai… in quei momenti Maremotivo sarà come una mano che ti stringe e ti tiene forte, aspettando che il libeccio passi. Infatti alcuni eventi non si possono evitare o non si possono rifiutare: in quei casi la strada non è quella di forzarsi ad “accettare” quello che ci capita, ma di imparare a conviverci, in modo che gli strascichi negativi siano ridotti al minimo o addirittura scomparsi del tutto. Farlo da soli può essere molto difficile: affidarsi ai professionisti di Maremotivo rende tutto più semplice, meno doloroso, più leggero”.

In che modo il vostro aiuto è “diverso”?
“Ci sono varie strade per affrontare le problematiche: noi non curiamo sintomi, ci prendiamo cura della persona nel suo insieme. Noi aiutiamo a cercare le risorse per capire qual è la rotta e come fare a seguirla. E lo facciamo certamente grazie a quello che sappiamo, ma anche grazie a quello che siamo. I nostri strumenti di lavoro siamo noi stessi: per questo seguiamo un aggiornamento professionale costante ed abbiamo un robusto lavoro personale introspettivo alle spalle ed in continuo divenire, accompagnato da una vasta esperienza sul campo”.

Chi sono i professionisti di Maremotivo?
“Io sono un professional counselor ad approccio integrato, general member dello IAC internazionale e formatore. Lavoro da più di dieci anni attraverso incontri individuali, di coppia e di gruppo a Livorno, Milano, Firenze e Pisa. Ho avuto occasione di incontrare centinaia di persone: i loro racconti mi hanno arricchito umanamente e professionalmente e per questo provo e proverò sempre profonda gratitudine. Ho organizzato diversi convegni sul counseling e conduco da anni gruppi di scrittura ad orientamento introspettivo. Con me collaborano: Lisa Giacomelli, coordinatrice pedagogica di “Arca cooperativa sociale” che gestisce gli asili e le scuole materne “Mondo infanzia blu”, “Pimpirulin” e “Flauto Magico”, mette a disposizione la sua ventennale esperienza sulle relazioni con i bambini. Serena Godioli (studio “Alfa Kinesis”), fisioterapista, esperta in riabilitazione, rieducazione e tecnica cranio sacrale, sperimenta con noi uno speciale dialogo tra corpo ed emozioni. Eleonora Tori, perito agrario, porta il suo sapere come tecnico ed esperta degli oli extravergini e come facilitatrice del rapporto uomo-natura. Ylenia Viviani, biologa nutrizionista, ci insegna ad approcciarsi alla nutrizione come opportunità per un miglior benessere. Con lei creeremo un gruppo di condivisione per future e neo mamme sul tema dell’alimentazione in quel delicato periodo della loro vita. “SleepActa” sarà il nostro partner per capirne di più su come dormire meglio. E’ un’azienda start-up nata da un team di ricercatori e clinici che hanno creato un innovativo servizio di monitoraggio del sonno validato dal Ministero della Salute, basato su moderne tecnologie e recenti ricerche scientifiche”.

Ci risulta abbiate molti eventi in serbo per la città…
“Intanto venerdì 15 novembre dalle 16.30 alle 19.30 ci sarà l’inaugurazione dello studio in corso Mazzini 130A a Livorno, che sarà l’occasione per tutti di venire a conoscere Maremotivo, i nostri professionisti e i nostri eventi ad ingresso gratuito (di cui consiglio vivamente la prenotazione al 338 4527076). Sabato 16 novembre alle ore 16.00 ci ritroveremo con “Prima regola: comunicare”, con Lisa Giacomelli.  Come migliorare la comunicazione in famiglia? Come riuscire a farsi ascoltare? Come far rispettare le regole? Scopriremo insieme le risposte a queste ed altre domande per rendere le nostre relazioni familiari sempre più serene ed efficaci. Sabato 7 dicembre alle ore 16.30 sarà la volta di “I dolori del corpo raccontano” con Serena Godioli. Quando sorge qualche dolore significa che occorre prendersi cura del proprio corpo in maniera migliore o diversa. Ma significa anche che quel dolore ha cominciato a raccontarci qualcosa. Parleremo perciò dei dolori corporei anche da questa prospettiva, allo scopo di avere una visione più ampia e più consapevole del proprio corpo. Sabato 22 febbraio 2020 ore 16.00 “Olio, gusto e cura di sé”, con Eleonora Tori. Come si assaggia un olio extravergine di oliva? Un viaggio nel gusto per capire le qualità di questo straordinario alimento. Sarà l’occasione anche per fare esperienza di un diverso approccio al cibo. Sabato 7 marzo 2020 ore 16.00 “Trova tempo per te”, da me condotto. Nella vita di tutti i giorni si fatica sempre di più a ritagliarsi degli spazi per sé. Eppure sono fondamentali per la nostra salute, per la nostra serenità, per rendere la vita più appagante. Per questo esploreremo insieme il metodo del time planning per capire come conciliare i nostri impegni familiari e lavorativi con l’esigenza di avere sempre più cura del proprio tempo. Venerdì 10 aprile 2020 ore 18.30 “Sonno difficile: come prendersene cura”, con “sleepActa”. Un innovativo sistema realizzato dalla start-up “sleepActa” aiuterà a migliorare la qualità del sonno, basandosi su tecnologie e su ricerche scientifiche validate. A complemento verrà proposta anche un’attività autogena basata sul respiro. Sabato 9 maggio ore 16.00 “Dimagrire il corpo, nutrire la mente”, con Ylenia Viviani. Come dimagrire in maniera sana ed equilibrata, approcciandosi alla nutrizione come opportunità per un miglior benessere. Il cibo come elemento essenziale dell’unità mente-corpo e della sua salute.
E ci sono altri eventi in preparazione: il ciclo di incontri di scrittura autobiografica “La scatola dei sogni perduti”, la passeggiata benessere alla Valle Benedetta di domenica 19 aprile, incontri sul tema meditazione e poesia, sulla spiritualità e molto altro. Per conoscere tutti i corsi e gli eventi la via più facile è visitare il nostro sito www.maremotivo.it e la nostra pagina Facebook. Stiamo attivando anche un canale You Tube per poter usufruire dei nostri contenuti video”.

Come sintetizzare tutto ciò?
“Un faro tende un braccio di luce a chi vuol trovare la propria rotta”.

Bella. E’ una citazione di un autore famoso?
“No. È una mia frase…”.

E scappa una risata.

informazione a pagamento

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.