Cerca nel quotidiano:


Cipriani, il geometra che crea Livorno in miniatura

Dalla Baracchina Rossa, il primo modellino, al Gazebo passando per la stazione della funicolare e il Mercato Centrale. "Il mio sogno è una mostra permanente di tutte le opere"

domenica 08 Settembre 2019 00:01

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Si chiama Dario Cipriani, è livornese, ha 42 anni, nella vita di tutti i giorni svolge la professione di geometra, ma nel tempo libero ama dilettarsi col modellismo. Non si tratta di modellismo “tradizionale”, a tema navale, automobilistico ecc.. ma di miniature di edifici storici livornesi. 5 sono quelle finora realizzate ed è in costruzione la sesta.
Tutto è iniziato nel 2014 quando è nato il desiderio di fare qualcosa di particolare per la città. Il primo lavoro, iniziato nel 2014 e terminato nel 2015, fu il modello in scala 1:87 (come tutti gli altri che si sono susseguiti) della Baracchina Rossa, che gli valse la vittoria a un concorso a Venturina dopo cento ore di lavoro. Dopo lo storico locale del viale Italia, Cipriani decise di riprodurre in piccolo gli scali del Ponte di Marmo in Venezia e successivamente il Gazebo della Terrazza Mascagni. Nel 2018, per la riapertura della funicolare di Montenero dopo l’alluvione ha deciso di regalare la riproduzione della stazione in piazza delle Carrozze (con annessa vettura) alla Ctt Nord: “È stata l’unica volta che ho regalato una mia opera alla città – ha detto Cipriani durante la sua partecipazione all’evento Labro Model&Games che si è svolto domenica 1° settembre – non vendo mai ciò che faccio, casomai come nel caso della funicolare le regalo”.
La sua ultima creazione? Il modellino del Mercato Centrale: lo ha realizzato basandosi sui disegni originali di Angelo Badaloni. I materiali? Dal legno alla resina, per rifare la struttura con annessi scalandroni, fossi e visitatori. Cipriani da tempo ha un sogno: poter raggruppare tutte le sue opere e farne una mostra permanente, magari proprio nella struttura di via Buontalenti, visto anche che a ottobre 2019 compirà 125 anni. “Ho già preso accordi con Luigi Sena, il presidente del Consorzio del Mercato delle vettovaglie – ha fatto sapere il geometra – per poter esporre la mia creazione durante gli appuntamenti per le celebrazioni”. Attualmente Cipriani sta lavorando a un altro importante pezzo di storia livornese, il trammino che transitava da Barriera Margherita, con un’ambientazione risalente agli anni 1935 -1940. “Spero di concludere il lavoro entro il 2020. L’idea è di proseguire con la riproduzione del Cisternone e del Mercato Ittico. Magari non ce ne accorgiamo, ma Livorno ha molti luoghi da poter essere rappresentati in miniatura”.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # Cinzia

    Ma è bravissimo! Tanti tanti complimenti!

  2. # Pina bellato

    Bravo. Ottima iniziativa ! E complimenti per la capacità realizzativa

  3. # Amante dei cani

    Fa anche opere su commissione?
    Vorrei il.modellino della statua di Snoopy, che ritengo sia il monumento più importante di Livorno.
    Grazie

    1. # Cozzolino Mirco

      Ottimi lavori molto interessanti
      Complimenti

    2. # Da tassare

      Come intervenire pensando di fare la battuta del secolo. C’hai perso anche del tempo a fare un commento di questa portata…. beato te che non hai altro a cui pensare

    3. # luca

      E il pd?
      E le buche?
      I semafori?
      Le rotatorie?
      E i casdonetti?

  4. # GIGI

    COMPLIMENTI VIVISSIMI BRAVO, OCCORREREBBERO MOLTE INIZIATIVE COME QUESTA,MA PURTROPPO
    A LIVORNO MANCANO I CERVELLI.
    CHIEDO ANCHE, PERCHE’ NELLA NOSTRA CITTA’ NON C’E’ MAI STATO UN POLO ESPOSITIVO, NON PRETENDO
    COMUNQUE NON DA PARAGONARE A QUELLO DI GENOVA E ANCORA , PERCHE’ A LIVORNO NON C’E’
    UNA NEMMENO UNA FONTANA.
    PERFINO A RIGLIONE CE NE’ UNA

  5. # Andrea Cognetta

    Che bella cosa, grazie signor Cipriani

  6. # Luca

    Bravo Cippe

  7. # bruno grossi

    Bravissimo Dario!
    Non sapevo tu coltivassi una così bella passione.

  8. # Gianni

    Bravo Dario, non ho mai visto livorno cosii’ pulita…
    Metterei la campana di vetro anche sulla citta’

  9. # luca

    Bravissimo, continua così

  10. # Dadi

    Complimenti!Spero che la mostra ci sarà!

  11. # gianni

    cosa ci combina fare le battutine della statua d snoopy al Sig. Dario che è un’artista e si occupa di tutt’altro.

    devi essè totò… oltre a essere perspicace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.