Cerca nel quotidiano:


Volare Senz’Ali, inaugurata la nuova sede

Durante la cerimonia del taglio del nastro in via Ascoli sono state scoperte alcune targhe commemorative con i nomi di chi ha contribuito alla realizzazione della struttura

Lunedì 18 Novembre 2019 — 08:38

di Tommaso Lucchesi

Sabato 16 novembre ha avuto luogo l’inaugurazione della nuova sede dell’associazione Volare Senz’Ali  in via Ascoli 12 (foto in pagina di Lorenzo Amore Bianco). “Siamo riusciti a trovare dei fondi non senza sacrifici – ha aperto la cerimonia la presidente Francesca Silvestri – per permettere ai nostri ragazzi di non stare in casa da soli grazie al progetto d’accoglienza “Io Cresco” nato nel 2018. Un aiuto importante per tante famiglie che si affidano a noi per i loro figli dai 18 ai 24 anni affetti da gravi patologie e disabilità che altrimenti sarebbe un problema gestire in altro modo. Un fondamentale contributo per la realizzazione di questa struttura è stato reso possibile dalla Fondazione Maurizio Caponi e dalla Fondazione Livorno, sempre ben disposte ad assisterci durante la raccolta fondi e la ricerca dello spazio adatto. La nostra speranza che è anche le istituzioni possano darci una mano perché da soli è sicuramente una sfida oltremodo impegnativa”. Soddisfazione e commozione anche per la terapista Asl Ledi Baruffaldi, da più di 10 anni vicina ai giovani pazienti dell’associazione: “La nostra struttura ospita bambini e ragazzi con gravissime disabilità psico-motorie con difficoltà di parola e gli operatori si adoperano continuamente per far sentir loro come individui in una grande famiglia unita e sinergica”. Una parola anche per una delle storiche mamme fondatrici di Volare Senz’Ali, Monica Mariotti: “Molte associazioni e fondazioni simili per obiettivi alla nostra ci hanno supportato in questa iniziativa e appoggiato in modo solidale insieme alla città che ha dimostrato molto cuore fin dagli inizi della nostra attività e anche oggi accorrendo numerosa alla cerimonia”.
In un ingresso gremito di genitori, ragazzi speciali e amici di VSA, i saluti dell’associazione hanno aperto l’inaugurazione fra gli applausi del pubblico seguiti dalla benedizione del parroco don Remigio. Al culmine della cerimonia lo svelamento delle targhe commemorative con i nomi di tutti coloro che hanno dato una mano alla realizzazione della struttura. Fra i presenti il vice presidente della Fondazione Livorno Marcello Murziani, la vice presidente delle cure palliative Luigia Catte,  la responsabile per la USL Toscana nord ovest dei servizi sociali di Livorno Laura Adorni Pallini e la responsabile del settore Inserimenti Socio Lavorativi per persone disabili del Comune di Livorno Isabella Vallati.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Mr. Perfetto

    Il clima di odio che ha pervaso la nostra società si contrasta solo con iniezioni massicce di bontà come queste. Evvivaaaaa ! Brave, bravissime/i.

  2. # Gabriella

    Mi sembra doveroso ricordare Silvia Angelini , fondatrice di questa bellissima associazione di cui è’ stata presidente per 14 anni !!

    1. # camillo

      concordo…ho conosciuto Silvia Angelini al Cinema Teatro Salesiani…persona stupenda…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.