Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Mascagni Festival, alla Terrazza arriva Gianna Nannini

Giovedì 25 Agosto 2022 — 13:02

Dopo il tour nei teatri, la rocker è in concerto nelle più importanti arene e piazze italiane e venerdì 26 agosto, alle ore 21.30, salirà su un palco d’eccezione quello della Terrazza Mascagni di Livorno ospite del prestigioso Mascagni Festival

Gianna Nannini continua a riempire i palchi di tutta Italia con la sua musica travolgente. Dopo il tour nei teatri, la rocker è in concerto nelle più importanti arene e piazze italiane e venerdì 26 agosto, alle ore 21.30, salirà su un palco d’eccezione quello della Terrazza Mascagni di Livorno ospite del prestigioso Mascagni Festival (clicca qui per consultare la modifica alla viabilità).

Il Festival dedicato al grande compositore livornese Pietro Mascagni, tra i tanti appuntamenti di lirica e classica, vuole continuare a dare spazio anche alla contaminazione pop e, dopo l’esibizione de “La rappresentante di lista” della scorsa edizione, ha scelto una stella di prima grandezza per avvicinare la lirica alla musica leggera: la cantautrice internazionale Gianna Nannini, una delle figure femminili del rock italiano più famose al mondo.
Dolcezza e energia, sono le due anime di Gianna che in questi anni ha conquistato i palchi di tutta Europa con la sua presenza scenica unica e un approccio sempre molto diretto.

Le sue canzoni sulle tematiche femminili, spesso dibattute, controverse ma soprattutto spregiudicate, il suo timbro graffiante e unico l’hanno resa una delle pietre miliari della musica italiana. Il rock, la grinta e l’energia della rocker senese sull’incredibile palco in riva al mare della suggestiva Terrazza Mascagni renderanno ancora più magica l’atmosfera del Mascagni Festival ed imperdibile questo insolito appuntamento.

L’evento è presentato in collaborazione con LEG Live Emotion Group e Menicagli pianoforti.

I biglietti sono in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Info: tel. 0586 204237

Condividi:

Riproduzione riservata ©