Cerca nel quotidiano:

Condividi:

L’Accademia Pugilistica Livornese è la prima società di pugilato fondata in città 95 anni fa

Venerdì 25 Novembre 2022 — 23:23

Io Ervin Gjeli, attualmente presidente della gloriosa Accademia Pugilistica Livornese, credo sia arrivato il momento di ricordare pubblicamente ai cittadini livornesi, che, L’Accademia Pugilistica Livornese, di cui sono onorato di dirigere, è stata la prima società di pugilato fondata nella città labronica. Infatti la sua fondazione risale precisamente al 14 gennaio 1927, voluta fortemente dal compianto giornalista e dirigente Ottorino Maggesi e da un gruppo di appassionati che ben 95 anni fa dettero vita alla prima scuola pugilistica della città di Livorno. I soci fondatori furono i vari Colombini, Nuti, Lombardi, Scotto, Lettieri e Carlo Lenzi. La prima sede della società faceva capo al bar Campari di Via Grande.
Successivamente la società si trasferì in più sedi, quali: Via Del Pallone, Via Del Leone, presso la palestra Bossi sotto l’esperta guida di Beppe Amaro, in Via G. Bandi, persino al primo piano del mercato centrale in attesa del definitivo trasferimento presso il nuovo palazzetto dello sport di Via Salvator Allende, appena costruito. In questa ultima sede, la società vi rimase fino al 2003 per poi trasferirsi presso l’antica caserma di Via Lamarmora. Nel 2018, a seguito di una gara di appalto vinta nettamente contro ben altre cinque società di pugilato che si erano presentate alla gara di appalto emanata dal Comune di Livorno, l’attuale Accademia Pugilistica Livornese, da me presieduta è ritornata nella vecchia sede del palazzetto dello sport di Via Salvator Allende. Ma in considerazione dell’alto costo dell’affitto imposto dal Comune di Livorno, l’attuale società ha necessariamente dovuto ampliare la propria attività sportiva, includendo quindi all’interno della palestra, numerose discipline sportive, quali la pesistica, nella quale sono stati vinti numerosi titoli italiani, europei e mondiali, lo spinning, il fitness, la posturale e molte altre discipline. Non per questo però il pugilato continua a farla da padrona, continuando a imporsi meritatamente in campo nazionale, conquistando svariate medaglie sotto l’attenta guida dei Maestri: Ivo Fancelli, Alfredo Zangara, Alessandro Scardino e il neo aspirante tecnico Emanuele Gjeli.

Ervin Gjeli presidente della gloriosa Accademia Pugilistica Livornese

Condividi:

Riproduzione riservata ©