Cerca nel quotidiano:


“Modì, i condomini lo cancelleranno”

Il dipinto sul muro verrà presto cancellato. Siete favorevoli o contrari a questa scelta?

Giovedì 22 Settembre 2016 — 08:25

Mediagallery

Vi invio questa breve lettera che riguarda un fatto che ritengo significativo rispetto il rapporto contraddittorio esistente tra Modigliani e i suoi cittadini. Un amore odio che si ripete da sempre (clicca qui per tutti i dettagli sull’Open Day a Casa Modigliani in programma oggi, giovedì 22 settembre). Questa mia missiva vuole essere un piccolo contributo per ricordare un livornese “maledetto” purtroppo anche per i propri concittadini… Non ricordo esattamente quando è apparso con la sua aria furbetta e discreta a far capolino dall’angolo della casa dove abito.
Credo di non averlo notato subito, ma dopo un po’, infatti ci si può passare davanti diverse volte avvertendo solo la sensazione che “qualcuno” ti stia osservando, magari non sta guardando proprio te, forse è interessato alla vita della piazza Mazzini con i suoi locali e le persone che li frequentano oppure che semplicemente passano. Affacciato all’angolo del palazzo certo non si annoia, la piazza e la strada sono sempre animate a tutte le ore del giorno e perfino della notte.
Ad un certo punto però ci siamo proprio guardati:”Oh te.. cosa ci fai qui? ” – ho pensato.
A quel punto però era già diventato familiare inserito, proprio bene nel quartiere e nella vita sociale della piazza.
Ho pensato “ma guarda, qualcuno ha studiato con attenzione il luogo, deve aver pensato che quel punto di vista è assolutamente unico per vedere quel pezzo di mondo“. Poi si è procurato le tinte, il bianco e il nero, ha pianificato l’intervento, di notte mentre noi condomini del palazzo ronfavamo nei nostri letti. Eh.. voilà ! Una mattina l’opera era compiuta.
L’evento è eccezionale, un tesoretto di qualità umane a cui purtroppo non siamo abituati.
Esiste qualcuno che pensa, realizza e comunica in modo disinteressato e gratuito una parte di se, e poi non ci presenta il conto e neppure pretende di dare un significato preciso, anzi ci lascia liberi d’interpretare come meglio crediamo il senso della sua opera.
Grazie! Un regalo unico e originale.
I passanti abituali e i frequentatori della piazza cominciano a notarlo, qualcuno distrattamente, altri interrompono un attimo il corso dei propri pensieri per rispecchiargli un veloce sguardo interrogativo. Qualche turista più attento si ferma e fotografa colpito. L’opera non è riportata nelle guide. Deve aver funzionato il passaparola perché negli ultimi tempi si sono visti anche piccoli gruppi a intralciare l’angolo .Forse però è arrivato il momento di dirci “Addio! “.
Alcuni condomini preferiscono il muro tinto a nuovo e si sa in democrazia la maggioranza vince.
Nell’incertezza dell’esito della sentenza chi vuol vedere ancora Modì che fa capolino dall’angolo del palazzo si affretti a scattare qualche foto… alla memoria?

Anna Della Ragione

Riproduzione riservata ©

78 commenti

 
  1. # Gioia

    Peccato ci sta proprio bene !Chissà se dopo aver tolto Modi’ ,qualcuno ci farà un brutto sfregio .I muri tinti di nuovo non durano .

  2. # Plinio

    Fanno bene a toglierlo. Sono un grande estimatore di Modi’ ma basta con chi imbratta i muri delle città’ e basta chiamare opere questi graffiti e crearvi intorno poesie. Chi li fa e’ solo un fuorilegge.

    1. # StefanoL

      Te ti chiami Plinio…. come Gaio Plinio Secondo , conosciuto come Plinio il Vecchio infatti anche tu sei vecchio… dentro, però!

    2. # Noè

      Una visione del mondo (e dell’arte) antidiluviana.

    3. # Max

      Spero per te, Plinio, che tu scherzi ….se no sarebbe la tua una situazione grave!

      1. # discorsi

        Ha ragione Plinio. Leonardo Da Vinci la gioconda l’ha fatta su una tela mica su un muro e tutti i più grandi artisti gli affreschi sui muri li facevano su commissione di privati. Vorrei vedere se l’avessero fatto sul muro di casa vostra. Ma come ragionate?

        1. # amaranto67

          a pisa un “troiaio” realizzato nel 1989 da keith haring è stato trasformato in un opera d’arte degna d’essere visitata da persone provenienti da ogni parte del mondo, davanti ad essa nella piazzetta hanno aperto gelaterie, bar e ristorantino dando lavoro a diverse famiglie… a livorno non si sa mai guardare oltre il proprio naso, niente a che vedere coi nostri antenati che erano tra i piu abili commercianti del mediterraneo…

          1. # pisano68

            Veramente nel 1989 quando l’ha fatta Haring era già conosciuto in tutto il mondo escluso amaranto67 ! Comunque mi sembra che questo “Modigliani” non sia di cattivo gusto rispetto alle scritte che si vedono in giro sui muri livornesi.

          2. # amaranto67

            ma perche ho scritto che haring è diventato famoso grazie al murales fatto a pisa? quando ho scritto a proposito della suddetta opera (che si chiama TUTTOMONDO, cosi magari ora lo sai) ed al fatto di averla trasformata in “opera d’arte” intendo dire che è rimasta fuori dai percorsi turistici di massa fino a che non si parlo di un suo restauro (credo fosse il 2009) … era un complimento alla tua mai abbastanza vilipesa città ed alla capacità che ha di valorizzare il proprio patrimonio, capacità che purtroppo a noi è venuta a mancare negli ultimi 75 anni.

          3. # vale

            Ci devi capí parecchio d’arte te!

        2. # Noè

          Guarda che non siamo più nel 1500…e quello non è un “imbrattimento”.

          1. # amaranto67

            non ho capito se la risposta era per me comunque se lo era non hai compreso… non stavo denigrando il murales, l’uso del virgolettato non era casuale… per quanto riguarda il 1500…. Livorno è stata città mercantile fino praticamente all’unita d’italia ed è rimasta una delle più ricche fino all’avvento del “nuovo corso”… non si parla di secoli fa… ma dei nostri nonni…

        3. # silvia

          mi ricordo i racconti in famiglia su un mio avolo di Altamira che si arrabbiava tanto coi bimbi e giovinastri e li rincorreva sempre per tutta la caverna e anche fuori con la clava al grido: “se vi pesco a fare tutte quelle manate sulla parete poverini di voi”

          1. # mario

            ma perchè non lo fai rifare sul muro di casa del tuo babbo?

    4. # Linda

      Lei vede l’arte moderna, in questo caso un BEL murales, come una “non opera”, come i contemporanei di Van Gogh e Modigliani non capivano la loro opera….

  3. # cristina

    io lo lascerei, anzi , ne sarei onorata!!

  4. # Juan

    é tornata Miranda?

  5. # Giulio

    molto bello, Anna, ma dove si trova esattamente? vergogna sui condomini e sulle decisioni assurde della maggioranza…

    1. # Marco Sisi

      Piazza Mazzini vicino all’incrocio con borgo San Jacopo.

  6. # IrPapo

    Come si fa ad incoraggiare la gente ad imbrattare i muri. Tralasciando il fatto che insieme a quell'”opera d’arte” (fatta con mascherine e vernice spray… alla grazia del capolavoro) il “pittore” imbratto’ anche tutti i segnali stradali della zona con dei cristi stilizzati.
    Ma poi se ti piace dipingere, prendi una cavolo di tela e non imporre la tua roba agli altri.

    1. # Chiudilabocca

      Ir Papo sei dimorto male informato, l’autore del Modigliani non è Clet Abhrams, prima di dare aria alla bocca magare informarsi

  7. # Gaò

    Non è che si è livornesi solo perché, casualmente, siamo nati nel territorio del comune. Non possiamo definirci tali se abbiamo studiano e siamo cresciuti altrove, se abbiamo dato sfogo alle nostre abilità all’estero e se abbiamo condiviso poco o niente con la nostra città natale. Modigliani è stato a Livorno come turista e se ci si è trattenuto per lavoro lo ha fatto per meno di un anno essendo pure deriso. Sui muri ci vanno messe le gigantografie del Troio o di Nedo. Questi sono i veri livornesi.

    1. # Doc

      Il turista è una persona di passaggio… lui qui c’è nato, cresciuto e proprio a Livorno ha iniziato a studiare la pittura!!!

      1. # Mario di Borgo

        In effetti, finché è rimasto a Livorno, Modigliani era un perfetto sconosciuto

      2. # Luca Boni

        Come Fattori, un genio ma per diventare tale è migrato a Firenze, così Modigliani a Livorno era un caaritto qualunque ma l’andare a Parigi l’ha trasformato. Ovvio che erano dei geni, ma non certo grazie a Livorno.

    2. # Alberto

      In effetti finché è rimasto a Livorno Modigliani era un anonimo signor nessuno.

  8. # asciugati

    Si vede che i suoi colleghi condomini preferiscono quelle scritte insulse che fanno sui muri appena ritinti!

  9. # Giusy

    Lasciatelo, ormai è una presenza familiare e della città, anzi se potete “sistematelo” un pò perchè sta sbiadendo.

  10. # abitante

    veramente che sappia io – rimane e incorniciato – piuttosto bisognerebbe che qualcuno lo restaurasse

  11. # Mac

    Più che leggo certi commenti e più sto pensando a come certi livornesi siano culturalmente alla preistoria . Chiamare imbrattare i muri idee come questa e’ da trogloditi !! In altre nazioni molto più evolute certe iniziative artistiche le fanno anche su quartieri interi e valorizzano questo tipo di iniziatica artistica …a noi invece ci pacciono i muri insulsi ..magari imbrattati davvero !! Povera Livorno che fine ti stanno facendo fare certi concittadini .

    1. # mi fate ride

      Città evolute ti riferisci a Berlino? Lì si che l’arte è di casa! In Italia invece di artistico non c’è nulla basti pensare a città squallide come Firenze. Poveri italiani come vi garba disprezzare il vostro paese e venerare come pecoroni il nulla, purché provenga dal nord Europa. Si faccia un giro nel centro storico di Praga poi mi dica se lì ammettono porcherie sui muri come piacerebbero a lei.

      1. # enzo bilanceri

        questa polemica mi sembra sterile. Se non iniziamo da un angolo a cambiare qualcosa non arriveremo mai ad ottenere dei miglioramenti.
        Kennedy diceva “un viaggio di mille passi comincia con un passo”. Restaurate il quadro del Modi per fare quel passo

      2. # FOX

        Mi dispiace darle una delusione ma a Praga i murales ci sono. Come a New York, Londra, Parigi ed in tante altre città del mondo. Sono considerate opere d’arte e di arredo. Alcuni sono veramente monumentali. Ognuno poi è libero di dire e pensare quello che vuole, però mi permetta di fare una considerazione. A Livorno, anche se a dipingere il murales fosse Caravaggio, sarebbe considerato un imbrattamuri.

      3. # orso

        @Bravo mi fate ride
        Come gli piace scimmiottare il nordeuropa. Io ci ho vissuto, ce li manderei tutti questi chiaccheroni. Chiaccherano chiaccherano poi più in la’ del Calambrone non vanno. 6 mesi sugli scogli, non vanno nemmeno a fare una passeggiata a Lucca e a Siena ma si riempiono la bocca delle meraviglie del nordeuropa …Al massimo hanno passato un fine settimana a Berlino, un weekend lungo a Londra, sono stati a fuma’ du’ canne ad Amsterdam .
        E pontificano.

        1. # FOX

          Caro Orso, mi sembri leggermente polemico. Ma pensi veramente di essere l’unico che ha vissuto all’estero e che è venuto a contatto con altre realtà culturali. Non sono mai stato ad Amsterdam e Berlino, ma ho passato perte della mia vita, in posti che tu nemmeno troveresti sulla carta geografica..

          1. # orso

            Caro Fox
            Ho viaggiato parecchio anch’io e in geografia me la cavo abbastanza bene.Ma per trovare realta’ dove c’e’ ordine e pulizia ,e non il trionfo del disordine e della cenciosita’ che caratterizzano questa Livorno 2.0,non si deve andare sella Chapada Diamantina o nel Delta del Sine Saloum.
            Basta andare a fare una passeggiata in tante altre cittadine toscane.Per carita’ ,niente contro il ritratto anche se non lo considero minimamente un’opera d’arte.Se poi vogliamo dire che rispetto agli imbrattamenti ed al sudicio che purtroppo contraddistinguono la nostra citta’ e’ oro,sono d’accordo.

        2. # FOX

          Per quanto riguarda il degrado di Livorno concordo al 100%.

      4. # luca

        fai un bel giro nella periferia di Praga…

  12. # Marco

    A Livorno si sentono tutti Modigliani! Riprendetevi bimbi!

  13. # France

    Purtroppo l’arte di strada è fatta anche per questo, ed è fatta anche per chi non la capisce. Ho numerose foto di questo disegno, me le farò bastere!

    1. # orso

      Attenta alla sindrome di Stendhal.

  14. # Simo

    Se vuole vederlo se lo dipinga a casa tua sognora. I condomini hanno tutte le ragione di scegliere cosa farne delle facciate

  15. # stefano

    Per vedere la mostra di Modigliani sono dovuto andare a Pisa!!!!

  16. # sotomayor

    Modigliani odiava Livorno, chissà poi perchè..?

    1. # luca

      è falso, o se preferisci non è vero

  17. # Livornese doc

    Cancellare subito come la scritta MSI FUORILEGGE che vergognosamente è sui muri della fortezza nuova. Ripulire tutta la città dalle scritte è una cosa verognosa

    1. # Noè

      Il tuo modo di vedere è grigio e triste, e l’MSI è decisamente fuorilegge.

      1. # orso

        Decisamente fuorilegge e’ chi deturpa un monumento come la fortezza del Buontalenti ,e decisamente grigi e tristi sono coloro cui piacciono i monumenti deturpati .

  18. # antonio t.

    Imbrattare i muri con scritte spesso volgari è segno di profonda inciviltà, in questo caso però non parlerei di imbrattamento; non è certo un’opera d’arte, ma personalmente lo lascerei.

  19. # Cittadino

    Però basta parole arcaiche e frasone da acculturati.

  20. # Luigi C.

    Bello, è un peccato che venga rimosso!

    L’importante è che non veniate a farlo sui muri di casa mia.

  21. # Mario

    VISTO CHE VI GARBA TANTO, PERCHE’ NON VE LO DIPINGETE SUL VOSTRO CONDOMINIO?

    1. # france

      il solito commento che non vuol dire nulla e che viene ficcato in ogni discorso. E’ casa tua questa? O fai il difensore delle cause perse per qualcuno che non te l’ha chiesto?

      1. # Mario

        prima di rispondere, informati

  22. # Morchia

    Se vuoi fare un disegno sul muro di casa mia prima me lo chiedi; anche se fosse un’opera d’arte (e non mi pare questo il caso), non si capisce perché uno la deve subire a sua insaputa. Anche perché la manutenzione della facciata di una casa costa e non credo che questi artisti vi contribuiscano economicamente.

  23. # Alonso

    Cara Anna, leggendo la tua “lettera” mi ha colpito la frase (che sembra espressa con un certo rammarico) “… e si sa, in democrazia la maggioranza vince”. E meno male! Già, perché, se “in democrazia” il “mio” voto (dato da “ME”, che “sono istruito”, che “leggo i libri”, che “ho guadagnato tanti soldi”, che ho la villa con piscina, che “giro con il SUV”, che … scegli te quello che prefereisci) dovesse valere di più di quello “degli altri” (quelli che non la pensano come me: notoriamente il “popolo bue”) … la situazione sarebbe, per quanto incredibilmente, ancora molto peggiore di quella che viviamo quotidianamente. Se “alcuni” condomini (che viene da pensare che siano … “la maggioranza”) non la pensano come te, se sei una persona “democratica” (veramente), DEVI accettare il loro voto: non ha senso cercare di additarli al pubblico ludibrio e chiedere supporto ad altri per … cambiare la maggioranza. I “tuoi” condomini sono la “tua” realtà sociale (ti piaccia o meno) e, DEMOCRATICAMENTE, devi imparare a confrontarti (DEMOCRATICAMENTE) con loro, devi cercare di convincerli (DEMOCRATICAMENTE) e, se non ci riesci, devi accettare (DEMOCRATICAMENTE) il voto della maggioranza. Lo so che ho scritto molti (troppi?) “devi” e, sicuramente, “sono salito in cattedra”, ma “io credo” (ed in questo mi sento assolutamente sottoposto all’accettazione o meno della mia idea da parte della mia “realtà sociale” … e sicuramente anche da parte tua) che, se tutti ci comportassimo così, il mondo sarebbe (un pochino) migliore: vogliamo cominciare, adesso, io e te ad accettare il voto della maggioranza … anche quando non ne facciamo parte?

    1. # Il Principe

      Che la democrazia sia alla fine l’unica soluzione possibile lo accetto ma che sia la soluzione di tutti i problemi proprio no, anzi!

  24. # Alina

    Senza nulla togliere ad Anna, autrice di questa lettera, tra l’altro molto carina e ben scritta anche io, come altri lettori, non sono molto d’accordo sull’incoraggiare i murales sulle altrui proprietà
    e a maggior ragione, come in questo caso, se viene utilizza una tecnica con stencil che oltretutto quindi non ha niente di creativo e orginale e può essere riprodotta in serie in brevissimo tempo.

    Date sfogo all’arte però non ledendo il prossimo!

  25. # Eli

    Appunto MSI fuorilegge non è mai stato cancellato e quella si che è una scritta che deturpa un “monumento” ma questo Modigliani è ben altra cosa e se una mattina lo trovassi sul muro di casa mia ne sarei ben felice, ovvio che i condomini sono padroni di decidere se alla maggioranza non piace ma è un peccato.

    1. # condomino

      MA I CONDOMINI HANNO GIA DECISO :

      lo lasciano , fate tante discorsi senza chiedere notizie

      1. # Eli

        Io non ho letto che lo lasciano comunque non vedo il motivo di usare le lettere maiuscole per gridare…..calmino eh, se non eri ad una tastiera cosa facevi ci mettevi le mani addosso?

  26. # #AB#

    prima di cancellarlo lo posto su istagram sicuramente piacerà molto di più che ai condomini!

  27. # Ernett

    invece metterei milioni di dipinti e opere sulle mura di Livorno che attualmente so tutte uguali tutte schifose.. per ricordare da dove siamo venuti..e far balenare l idea di leggere e documentarsi..a centinaia di concittadini di trogloditi…

  28. # zubizzarreta

    il bello della street art è che è passeggera, quindi rientra nel suo percorso creativo e artistico quello di essere cancellata un giorno.
    per ricordare Modì ci sarebbero modi (giochetto di parole voluto) più duraturi e qualificanti.
    La street art è bella per altre cose.

  29. # Boiachepazienza

    Abbiamo speso 90000€ per rifare la facciata!!! E non aggiungo altro perche’ siamo pieni!!!!

  30. # Mah...

    I condomini pensano a Modigliani? e quel tubo legato al palo che si vede nella foto?

  31. # orso

    Ma di tutti questi amanti dell'”arte” che si esaltano per quello sgorbio sul muro ce sara’ uno che e’ andato a visitare la chiesa di San Giovanni Battista (sapete tutti qual e’ ,immagino)o che e’ andato a fare due passi in Duomo,brutto all’esterno ma con cosette interessanti al suo interno

  32. # Gianluca

    a me sembra veramente brutto. Fan bene i condomini. Tutti questi amanti di Modigliani se lo mettano in casa loro. Se la città vuole onorare un suo artista, non è sulla casa di alcuni privati cittadini che deve essere fatto. Ma davvero c’è bisogno di parlarne ?

    1. # quintilio

      già, Gianluca, hai detto bene…c’era bisogno che tu parlassi!

      1. # Gianluca

        se non hai niente di meglio da fare, trovatelo !

  33. # pippo

    I livornesi amano l’arte come gli sputi per terra, cosa vi aspettavate?

  34. # Un abitante 2

    L’odio per Modigliani non c’entra proprio niente! Mi dispiace che si cerchi di strumentalizzare una semplice scelta di ordine estetico per avallare l’idea dei classici livornesi ignoranti che non apprezzano l’arte. A parte lo scritto quasi romanzesco molto accattivante, la realtà dei fatti è che quel grafite non ha più ragione di esistere, in quanto, la street art crea le proprie opere sui muri già deteriorati allo scopo di abbellirli o comunque renderli in qualche modo interessanti, e l’omino che si affacciava dall’angolo (perché solo dopo si è scoperto essere Modigliani) in effetti era piacevole alla vista, ma con la facciata rifatta risulta essere solo un disegno ormai rovinato dal tempo e, come qualcuno ha già scritto nei commenti, i graffiti sono destinati a scomparire negli anni, l’artefice primo ne è pienamente consapevole.

  35. # Luigi C.

    Io sono per la legalizzazione dei murales, ognuno deve essere libero di esprimere la propria arte; chi vuole cancellare è un ignorante bigotto.

    Si ai murales, installazioni, affissioni e chi pu ne ha più ne metta.

    È arte, lo volete capire o no!? ARTE

    1. # orso

      Pensa che la misero perfino in scatola l’arte come la intendi te.

    2. # Dhe Falco

      se mi dai il tuo indirizzo te lo vengo a fare sul muro di casa tua.

  36. # kalel77

    Colpa di Nogarin!!!

  37. # Cittadino

    Ora l’unesco lo proclamerà patrimonio dell’umanita!

  38. # barbara

    mi sembra di aver letto tra le varie risposte che non verrà rimosso…e ne sono contenta