Cerca nel quotidiano:


Perini (Lega): Salvetti amministri Livorno come un Comune italiano

sabato 29 Giugno 2019 10:41

Mediagallery

Il Presidente della Toscana, Enrico Rossi, e l’Assessore hanno annunciato che a breve la Regione stanzierà 4 milioni di euro in favore degli immigrati “abbandonati” (come dice Rossi) dalla Legge Salvini. Il Decreto Sicurezza voluto dalla Lega e da Matteo Salvini ha dato risposta a quanto chiesto dagli italiani: mettere fine al business dell’immigrazione.
Nelle prossime ore presenterò un’ interpellanza al Sindaco sull’argomento per sapere se Salvetti intenderà aderire a questa iniziativa e se intenderà amministrare Livorno come Comune della Repubblica italiana o come fosse una Repubblica autonoma.

Alessandro Perini, Consigliere comunale Lega Livorno

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Giovanni

    Salvetti dovrebbe cominciare a fare le cose di testa sua e non cadere nello standard e modo di pensare contrario alla popolazione, come nel caso dell’accogliere la nave fuorilegge sea watch! Cominci bene questo sindaco a fare il proprio lavoro !

  2. # Ig

    Ma come? La Lega che rivendica lo Stato centralista? Ma non eravate per il federalismo? Forse avevate ragione, così vi levate di torno dalla Toscana.

  3. # Marco

    Ti devi rassegnare, la lega governerà per anni….Salvini tutta la vita

  4. # Marco975

    Caro Perini, io invece mi auguro che il Sindaco amministri la città in maniera civile, facendo rispettare i diritti che la Costituzione e le leggi sanciscono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.