Cerca nel quotidiano:


Terrazza Mascagni, la grande Incompiuta: tanti punti ancora da restaurare

Mercoledì 19 Febbraio 2020 — 16:30

Gentile redazione, ho notato che a Livorno la grande Terrazza Mascagni, vanto e bellezza della città, ha dei punti in comune con un grande della Musica (M maiuscola) Franz Peter Schubert.
L’Incompiuta. E già due opere che vengono accomunate solo da questo verbo, ma che per varie altre vicissitudini sono molto distanti. Terrazza Mascagni, lavori rimasti a metà a causa di quello che è stato, con il senno di poi, forse una grande incomprensione. Quello che rimane sotto gli occhi di tutti è che trequarti di Terrazza è stata riqualificata ma il restante è in un continuo decadimento, con dei punti pericolosi per l’incolumità dei frequentatori di tale belvedere, con schienali divelti e ferri arrugginiti in bella vista.
Il fronte mare è stato riqualificato poco tempo fa, ma a vederlo sembra un campo di battaglia con crolli e cedimenti. Allora si spera in una veloce soluzione di questo problema che non si risolverà
di certo con pezze qua e là. Come si è visto a Livorno, che se ne dica, il bello attrae (vedi e quant’altro possa dar lustro, come il lungo e stupendo lungomare).
Si riuscirà a farne un gioiello da far invidia a località più blasonate? La speranza è l’ultima a morire come si suol dire. Una piccola letterina ai chi di dovere per opportuna conoscenza.

Paolo Mura

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # adriano

    ci sono intonaci nelle cisterne romane di 200 anni ancora intatti. e qui nel 2020 ancora non riusciamo a fare un intonaco resistente

    1. # Marc IendeII

      io mi chiedo spesso dove possa ancora risiedere in noi la forza di guardare oltre

  2. # lenardo

    ci vogliono degli scogli davanti , come a marina di pisa